Seconda giornata: cambiano le frequenze tv a Carbonia e nel resto del Sulcis

La nostra regione, è la prima in Italia (così come avvenuto durante il primo switch-off) ad avviare la seconda fase del processo di refarming, per la liberazione della banda dei 700MHz.

Oggi saranno interessati i comuni di Calasetta, Carbonia, Carloforte, Domus de Maria, Giba, Gonnesa, Masainas, Narcao, Nuxis, Perdaxius, Piscinas, Portoscuso, San Giovanni Suergiu, Santadi, Sant’anna Arresi, Sant’Antioco, Teulada, Tratalias, Villaperuccio.

Ne consegue che:

– Per la maggior parte invece degli interessati sarà indispensabile effettuare una nuova sintonia o ricerca automatica dei canali
Oggi non sarà coinvolto il ponte di Campuspina. Le utenze con antenna puntata su questa postazione, saranno maggiormente coinvolte nella giornata di domani.

Ricordiamo che potete seguire la situazione in tempo quasi reale, grazie alla nostra sonda ubicata a Carbonia, che effettuerà delle scansioni pubblicando i dati su questo link

Tecnicamente si tratta per le emittenti di spostarsi su nuove frequenze, mentre, contrariamente a quanto pubblicato su alcuni siti d’informazione regionale, ribadiamo che non sarà necessario in questa fase, acquistare televisori compatibili con il nuovo standard DVB-T2 che sarà adottato solo nel 2023.

Per aggiornamenti in tempo reale, seguiteci sul nostro sito o sui nostri social attraverso la pagina Facebook oppure nel nostro gruppo privato.

Per il calendario completo clicca qui



Leggi Anche  30 novembre: modifiche frequenze tv nel nuorese e negli impianti del Monte Ortobene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.