25 novembre: Cambiano le frequenze tv sull’isola di La Maddalena e su Porto Cervo

La nostra regione, è la prima in Italia (così come avvenuto durante il primo switch-off) ad avviare la seconda fase del processo di refarming, per la liberazione della banda dei 700MHz.

il 25 novembre proseguono le modifiche delle frequenze tv nel nord Sardegna: saranno interessati i comuni di Arzachena, La Maddalena, Palau, Santa Teresa di Gallura le cui utenze ricevono i segnali da Porto Cervo, Monte Moro, Punta Villa (La Maddalena), Caprera.

Ne consegue che:

– Durante la giornata ci saranno dei momenti in cui tutti i canali regionali non saranno visibili. Per la maggior parte invece degli interessati sarà indispensabile effettuare una nuova sintonia o ricerca automatica dei canali. Consigliamo di effettuarla nella tarda mattinata o pomeriggio.
Si tenga presente che sono escluse tutte le utenze che ricevono dal Monte Limbara soggetto a modifiche nella giornata precedente.


Tecnicamente si tratta per le emittenti di spostarsi su nuove frequenze, mentre, contrariamente a quanto pubblicato su alcuni siti d’informazione regionale, ribadiamo che non sarà necessario in questa fase, acquistare televisori compatibili con il nuovo standard DVB-T2 che sarà adottato solo nel 2023.

Per aggiornamenti in tempo reale, seguiteci sul nostro sito o sui nostri social attraverso la pagina Facebook oppure nel nostro gruppo privato.

Per il calendario completo clicca qui

Leggi Anche  Si fa sul serio: Oggi il cambio delle frequenze sul Serpeddì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.