Sardegna Uno rischia la chiusura

Come riportato da La Nuova Sardegna e da un servizio trasmesso dalla Rai sul TGR, si prospettano tempi difficili per l’emittente televisiva Sardegna Uno.
La società proprietaria dell’emittente come già sappiamo si è salvata nel 2014 dal fallimento grazie al concordato preventivo e ad un brusco ridimensionamento dell’organico, che ha visto l’uscita dell’imprenditore Giorgio Mazzella e l’impegno di Sandro Crisponi come socio di maggioranza e Mario Tasca di minoranza.

Il problema attuale è il grande debito (oltre un milione e mezzo di euro) che secondo quanto riporta La Nuova Sardegna, l’azienda avrebbe nei confronti di chi gestisce gli impianti di trasmissione, Ei Towers, che ha deciso quindi di aderire alle vie legali.

Il prossimo 8 marzo si andrà quindi dal giudice per cercare una difficile soluzione e sopratutto salvaguardare il lavoro delle 11 persone che con grande passione e sacrificio hanno permesso alla storica emittente di esistere ancora.

Fonte: https://www.lanuovasardegna.it/regione/2021/02/04/news/salta-il-concordato-preventivo-sardegna-uno-verso-il-fallimento-1.39863243

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.