– Le notizie del 2006

Data di pubblicazione: 1/2/2007

Speciali

Vogliamo ripercorrere brevemente i principali fatti dell’anno.
Immagine Ridimensionata
E’ possibile trovare ulteriori informazioni e notizie nell’archivio del sito e nel Forum.

Un augurio di buon anno a tutti i lettori.

Gennaio

Cresce l’attesa per il digitale terrestre, ma mediante un comunicato avvenuto nel mese precedente viene prorogata al 31 marzo la data per lo switch off. E c’è chi scommette che anche questa data non sarà definitiva.

Intanto arriva anche nel cagliaritano l’emittente Teletirreno. Tuttavia è solo una brutta copia dell’emittente toscana e si limita per lo più alla trasmissione di spazi pubblicitari.
Nei giorni a seguire non mancheranno numerosi problemi di trasmissione per questa frequenza sui 40 UHF da Castello (Cagliari).
Inoltre secondo numerose indiscrezioni queste frequenze sarebbero poi destinate al mux Conto TV.
In realtà come vedremo questo accordo salta e le frequenze vengono acquistate dal gruppo Mediaset.

Nel digitale terrestre la notte trasmette invece l’emittente FLUX con l’identificativo XXXX. Nei forum, probabilmente per via dell’identificativo si sparge la voce di un possibile canale erotico che trasmette durante le ore notturne.

Febbraio

La notizia del mese è la vicenda da parte della polizia postale di alcuni controlli su tre studi radiofonici del cagliaritano in merito ad un inchiesta su file mp3 scaricati dalla rete.

Marzo
Si attende la fine del mese per il famoso switch-off ma con il passare dei giorni si rincorrono le voci su un nuovo possibile slittamento.

Radio Club, emittente cagliaritana che trasmette sugli 89.00 Mhz cambia nome in Radio Nostalgia

Il 17 marzo, a pochi giorni dal presunto switch-off, quando ormai molte persone si sono riversate nei centri commerciali per acquistare un ricevitore in seguito all’imminente digitalizzazione del segnale, viene ufficialmente comunicato un nuovo rinvio.
Una situazione che definire comica può sembrare riduttivo.
Si parla ora del 31 luglio 2006.

Leggi Anche  Nuove frequenze per Radio Arcobaleno - News regione - notizie

Da segnalare un blackout importante sul Serpeddì, ed i 93.500 di Radio Press che da diverso tempo risultano essere spenti.

Aprile

Riprendono le trasmissioni di Radio Press e Radio kalaritana, mentre sull’emittente televisiva Videolina compare nuovamente il teletext.

Secondo l’ADICONSUM invece in merito al digitale terrestre, in un incontro tenutosi a Cagliari si afferma che sarà impossibile rispettare anche la nuova data del 31 luglio 2006 in merito allo spegnimento delle stazioni tv in analogico.

Maggio
E’ ancora il digitale terrestre l’argomento più importante del mese.
Sul Serpeddì la RAI effettua addirittura dei test notturni; e si cerca di promuovere la tecnologia di trasmissione digitale anche attraverso un concerto, tenutosi il 27 maggio a Cagliari!

E mentre, secondo quanto riportato dal Giornale di Sardegna, il Cagliari Calcio pignora alcuni beni di Sardegna Uno per il mancato pagamento dei diritti dovuti alle partite del campionato 2004-2005; l’emittente oristanese Super TV effettua una scelta coraggiosa, trasmettendo dal 1 giugno esclusivamente in digitale terrestre e trovando un accordo con Videolina che verrà trasmessa nel suo stesso mux.

Giugno
Sul finire del mese di Giugno il ministro delle telecomunicazioni in accordo con le regioni pilota ossia Sardegna e Valle d’Aosta rinvia nuovamente la data del passaggio al digitale terrestre portandola per la Sardegna al 1 marzo 2008.
Sarà confermata questa ennesima data? Non resta che attendere.

In seguito ad un accordo con l’emittente Cinquestelle che sposta in questo modo alcune sue frequenze, viene attivato nell’isola il segnale in DVB-H del gestore di telefonia UMTS “3”

Luglio
Videolina si conferma l’emittente all’avanguardia nell’isola in merito al digitale terrestre, attivando un mux completo di 5 canali tematici di un mosaico interattivo.
Anche il mux TCS viene trasferito nei ripetitori di Serpeddì, con una copertura maggiore rispetto a Cagliari – Castello.

Leggi Anche  - temporali in avvicinamento

Intanto alla radio si segnala qualche novità: Radio Studio One accende gli 89.900 Mhz, e radio Kalaritana si ripropone sui potenti 97.500 che risultavano spenti da più di un anno.

Mondoradio cede i 94.200 di Monte Alvaro all’emittente Radio Dimensione Suono; è il primo segno di quella che tra poco sarà la chiusura definitiva dell’emittente.

Agosto
L’emittente TV Sardegna Uno rivoluziona il palinsesto trovando un accordo con il circuito Italia 7.
Via Satellite invece vengono irradiati i normali programmi autoprodotti dall’emittente sarda.

Radio Studio 4, emittente di Villacidro (VS) cede i potenti 90.300 Mhz al network Play Radio.
Il segnale dell’emittente locale risulta così raggiungibile solo sui 97.700 che inizialmente venivano impiegati come trasferimento e che poi saranno trasferiti dalla sede dell’emittente alla postazione di Giarranas.

Radio Golfo Degli Angeli si sposta da La Baita al Serpeddì migliorando in questo modo la copertura e spostandosi sui 94.100, anche R101 seguirà questa strada.

La Padania invade la Sardegna.
Seguendo una prassi già impiegata nella penisola, l’emittente della lega, grazie alla alla legge finanziaria n.448 del 2001 attiva nuove frequenze in Sardegna. Frequenze che come abbiamo avuto modo di verificare proprio in questi giorni vengono poi cedute ad i network nazionali.
La vicenda viene pubblicata in alcuni quotidiani ed in numerosi siti internet. Inoltre la 93.700 attivata nel Cagliaritano crea non pochi problemi a radio Internazionale e Radio Press.

E mentre radio Padania attiva nuove frequenze, con la cessione dei 94.200 Mhz, sempre a Radio Dimensione Suono, giunge all’epilogo l’emittente di Sassari MondoRadio.
Gloriosa emittente, che in passato poteva contare su una copertura regionale ed è stata tra le emittenti più seguite in tutta l’isola.

Settembre
E’ sempre l’argomento Radio Padania quello che suscita il maggior interesse.

In rete intanto il 28 settembre prende il via Sardegna Radio una web radio che trasmette musica tradizionale sarda.

Leggi Anche  - Bandscan Cala Millor 2009

Ottobre
Vengono chiusi in tutta Italia e quindi anche nell’isola di La Maddalena i segnali tv dell’ AFN.

Il consiglio dei ministri inoltre approva il disegno di legge presentato dal ministro delle comunicazioni Paolo Gentiloni con disposizioni sul settore televisivo nella fase di transizione alla tecnologia del digitale terrestre.

Viene presentata alla stampa “infochannel tv “emittente di Sestu che intende trasmettere via Satellite per promuovere in particolare il turismo nell’isola.

Radio Padania intanto accende nuove frequenze ed in provincia di Sassari nasce invece Radio Venere 2.

Novembre
Si parla nuovamente di digitale terrestre e Sky cerca di promuovere il suo prodotto con specifiche promozioni destinate esclusivamente alla Sardegna.

Intanto chiude l’emittente radiofonica Radio Fantasy Music che cede la sua frequenze a Radio Sintony.

I 93.700 di Radio Padania che avevano creato non pochi problemi alle “vicine” Radio Internazionale e Radio Press, vengono spenti.

Dicembre

Flux TV, cambia nome in QOOB passando al digitale terrestre; la Sardegna risulta una delle prime regione d’Italia dove viene attivato il nuovo mux della Telecom.

Sempre riguardo al digitale terrestre viene presentato alla stampa il servizio interattivo “Sardegna Digitale” trasmesso su Rai Utile da un consorzio di emittenti.
Probabilmente questo è uno dei motivi che hanno determinato il passaggio dal Mux B al Mux A della RAI anche nel ripetitore del Serpeddì.

Prime cessioni di frequenza da parte di Radio Padania. A Nuoro viene attivata Radio Cuore 2 mentre nell’isola di La Maddalena la frequenze viene ceduta a Radio Dimensione Suono;

E con la notizia di un arresto per estorsione ai danni della Telsar, si chiude il 2006.