– Stop alla vendita di televisori in analogico

Data di pubblicazione: 4/6/2009

Televisione

Immagine Ridimensionata
Dal 3 aprile 2009, è scattato il divieto di vendere televisori analogici. Si potranno commercializzare solamente televisori con il decoder Digitale Terrestre integrato.
L’obbligo è previsto dalla legge in vista dello switch-off definitivo del passaggio al digitale terrestre previsto per il 2012 e delle relative tappe intermedie del calendario messo a punto dal Governo.
Il prossimo switch-over è fissato per il 20 maggio nel Piemonte occidentale (Torino e Cuneo), quando Raidue e Retequattro migreranno nel DTT.

Invece il 16 giugno sarà la volta del Lazio (esclusa Viterbo) e il 10 settembre toccherà alla Campania.
Per Piemonte orientale e regione Lombardia (tranne la provincia di Mantova) il passaggio è previsto nel primo semestre del 2010 insieme a Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia. Poi nella seconda metà del 2010 migreranno al digitale anche Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria (tranne la provincia di La Spezia) e la provincia di Mantova.

Infine nel 2012 toccherà alla regione Toscana, Umbria e alle province di Viterbo e La Spezia nel primo semestre mentre Sicilia e Calabria passeranno al DTT nel secondo semestre.

Leggi Anche  - Bandscan Pomonte (ELBA)