– riordino canali digitale terrestre

Data di pubblicazione: 1/9/2008

Televisione

Immagine RidimensionataQuesto semplice articolo si rivolge ad i neofiti o poco esperti di questo settore per cui mi siano perdonate alcune imprecisioni volte a generalizzare l’argomento.
Ieri si è avuta la prevista modifica riguardante i canali all’ interno dei mux di Mediaset e DFree.

Ma cosa si intende per Mux?
Con l’analogico ogni singola stazione trasmetteva su una determinata frequenza; Il termine mux identifica invece un pacchetto di emittenti trasmessi tutte su una singola frequenza.
Ad esempio sul mux ”Mediaset 2″ vengono attualmente trasmesse:
Canale 5, Italia 1, Rete 4, Sport Italia, Sport Italia Live 24, Iris
Si tratta pertanto di 7 canali diversi ma su un unico mux chiamato “Mediaset 2”.
Dove non si riceve questo mux non sarà pertanto possibile la ricezione di nessuna delle emittenti sopraindicate.

segue nell’articolo completo (cliccare su leggi tutto)

Dal punto di vista pratico però (in particolare in seguito alla numerazione automatica LCN) l’ordine dei canali sul ricevitore non segue quello dei mux.
E’ pertanto possibile trovare due stazioni dello stesso mux una su un ipotetico numero 30 ed una ad esempio sul numero 500.
Pertanto l’identificazione di un mux resta qualcosa di non facilmente individuabile da parte del consumatore.

Tutta questa premessa per spiegare che quello di ieri non è stato altro che uno spostamento ed eliminazioni di emittenti tra 3 mux differenti: “DFREE”, “Mediaset 1”, “Mediaset 2”.
In questo modo sono state eliminate alcune emittenti presenti in più mux (con il risultato che venivano memorizzate più volte) lasciando spazio a nuove emittenti (ahimè principalmente pay tv a pagamento).
Ovviamente vi sono anche altri motivi, ad esempio di tipo qualitativo ma che non approfondiremo ora.

Leggi Anche  - Radio Digitale, il punto della situazione

Ma va detto infine che anche la copertura e la presenza dei vari mux o pacchetti varia a seconda della località e pertanto in alcune zone ora alcuni canali possono non essere più ricevuti, mentre non ci sono ovviamente problemi nelle città servite in contemporanea dai 3 mux.
In ogni caso si raccomanda di effettuare nuovamente la sintonizzazione dei canali!

Per ulteriori informazioni e per prendere visione di tutte le modifiche effettuate vi invito alla lettura di questa discussione sul forum:
https://www.sardegnahertz.it/html/modu … .php?topic_id=677&forum=3

Mentre ricordo che su SardegnaHertz sono presenti tutta una serie di dati per conoscere le frequenze e le zone di trasmissione delle emittenti radio e tv.
Su questa pagina ad esempio è possibile individuare l’intero elenco dei mux e la loro composizione: https://www.sardegnahertz.it/html/query/mux_elenco.php