– Arrivano le produzioni RAI in lingua Sarda.

Data di pubblicazione: 4/12/2008

Radio

Immagine Ridimensionatafonte:www.regionesardegna.it

CAGLIARI, 11 APRILE 2008 – E’ stata firmata questa mattina a Roma, con la mediazione del ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, l’intesa tra la Regione Sardegna e la Rai per la produzione di programmi radiofonici in lingua sarda.

“Una svolta storica, nel 60° anniversario dell’Autonomia, che permette di consolidare la programmazione regionale e di tornare alla migliore tradizione della radio sarda. Torniamo ad avere gli stessi livelli di produzione regionale dei primi degli anni Novanta, quando gran parte della cultura e dell’intelligenza isolana si esprimeva attraverso il canale Rai”, ha affermato il presidente della Regione Renato Soru alla chiusura dell’accordo che prevede per la prima volta l’attuazione della Legge n. 482 per la produzione di trasmissioni in lingua sarda.

La Sardegna avrà trenta minuti quotidiani per affrontare sette giorni su sette temi di attualità, cultura, ambiente, storia, problemi sociali e di interesse generale. Dal lunedì al mercoledì le trasmissioni saranno in lingua sarda.
“Un passo importantissimo – ha detto l’assessore regionale della Cultura Maria Antonietta Mongiu – nella via dell’autoriconoscimento identitario. L’uso veicolare della lingua sarda nella comunicazione del contemporaneo è uno dei raggiungimenti più alti e importanti, in grado di ricomporre anche molte divisioni”.

La Rai regionale torna ad essere un punto di riferimento importante per tutta l’Isola”, ha detto Romano Cannas, direttore della sede regionale della Rai, sottolineando che l’uso del sardo nei programmi radiofonici della Rai inizierà dal mese di maggio in una fascia – quella tra le 12,30 13.00, tra l’informazione regionale e il GR1 – di particolare ascolto.

Leggi Anche  Aggiornamento canali Mediaset - News regione - notizie