– arriva il bando per assegnare le frequenze televisive

Data di pubblicazione: 11/14/2007

Ultim'ora

(AGI) – Roma, 14 nov. – Per la prima volta in Italia 108 impianti-frequenze televisive verranno assegnati attraverso una procedura competitiva.

A presentare il relativo bando di gara, che sara’ pubblicato il 16 novembre sulla Gazzetta ufficiale, e’ stato il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni. “Si tratta di un piccolo, grande evento – ha spiegato il ministro in una conferenza stampa, che riguarda un numero tutto sommato limitato di impianti (quelli censiti nel nostro Paese sono 24.680, ndr) ma che ha una grande rilevanza giuridica e politica, rappresentando una scelta, un precedente, un metodo di lavoro”.

La procedura di gara trae origine – ha ricordato ancora Gentiloni – dalla decisione del ministero di non ricorrere in appello, anzi di dare esecuzione alla sentenza con cui il Tar del Lazio nel novembre 2006 aveva accolto un ricorso presentato da Rete A contro il ‘no’ pronunciato dallo stesso ministero, nel febbraio 2005, alla richiesta di assegnazione di frequenze non utilizzate”.
Il bando dovrebbe avere tempi rapidi: “salvo intoppi – ha detto il ministro – le frequenze dovrebbero essere assegnate gia’ a febbraio-marzo del 2008”: la gara e’ difatto aperta a quegli editori che, pur avendo regolare concessione, non hanno attualmente l’80% della copertura.

Leggi Anche  - forum temporaneamente visibile solo per utenti registrati