Sei sulla pagina » Home Page » notizie » News regione - Nuove attivazioni a Tertenia e Torre dei Corsari - notizie

SardegnaHertz

Annunci

RSS Feed

Il mondo della tv e della radio in Sardegna raccontato da SardegnaHertz
(1) 2 3 4 ... 32 »
News regione : Nuove attivazioni a Tertenia e Torre dei Corsari
cristian Inviato il 17/6/2018 22:50:00

Ci sono recenti nuove attivazioni comunitarie da parte di diverse emittenti che potranno così aumentare la propria copertura.
In particolare segnaliamo le recenti attivazioni in Ogliastra da Monte Siddu (Tertenia) da parte di:

88.300 Radio Rama Sound

Contestualmente sono state attivate inoltre le seguenti emittenti:

90.700 RDS

93.000 Virgin Radio

96.300 Radio Montecarlo

100.900 Radio Italia

104.300 Radio 105

107.000 R101

Ricordiamo infine che nella postazione lo scorso mese è stata attivata anche la 98.30 di Radio Super Sound su 98.30

Attivazioni e anche a Torre dei Corsari, in comune di Arbus (SU) da parte di Radio SuperSound.

In particolare ecco i dettagli con le rispettive frequenze:
90.800 Radio Freccia

92.800 R101

96.800 Rete 5

98.300 Radio Supersound

100.700 Virgin Radio

104.200 Radio Zeta

107.100 Radio 105

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : Maltopsissa e Radio Libere a Macomer
cristian Inviato il 27/3/2018 10:00:00

Sabato 24 marzo si è svolta a Macomer nel centro intermodale un’importante manifestazione “Maltopsissa e Radio Libere”.
Organizzata dall’associazione culturale Maart, è stata l’occasione per ricordare la memoria di Sandro Sechi, fondatore di Macomeradio e di Azzurra TV, deceduto nel 2005 mentre rientrava in auto da un servizio giornalistico per la RAI.

Una delle prime emittenti libere della cittadina fu nel ‘75 Radio Sardegna Centrale. Trasmise con pochi watts, attraverso un impianto che venne realizzato dallo scomparso Virgilio Ligia.


Terminata questa esperienza, fu la volta nel 1979 di Macomeradio che irradiava notizie, conRadio Tele Marghine

numerose dirette sportive oltre a quelle del consiglio comunale.
Nello stesso anno, nacque Radio Macomer Centrale, tutt’ora diretta da Roberto Melis e l’unica ancora in attività.

Seguirono Radio Sardegna Giovine e Radio Tele Marghine che chiusero insieme a Macomeradio nel 1994/95 in quanto non ottennero la concessione Ministeriale.

La giornata di sabato, ha visto un folto pubblico ed è stata l’occasione per i protagonisti del periodo di rivivere ancora un grande emozione, con lo stesso entusiasmo di oltre 40 anni fa.

Altre foto della manifestazione (si ringrazia Cristian Fadda) sono visibili sulla nostra pagina Facebook.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : Elezioni: speciale notiziario quartese in diretta su tre radio
cristian Inviato il 3/3/2018 19:59:09

ELEZIONI: SPECIALE NOTIZIARIO QUARTESE IN DIRETTA SU TRE RADIO

Domenica 4 marzo a partire dalle ore 23 RSE Radio Sant’Elena in contemporanea su Radio Kalaritana e Radio Golfo degli Angeli vi racconteranno la lunga notte elettorale con uno speciale del Notiziario Quartese., gli exit poll, le proiezioni e i primi dati.

Le voci dei candidati, i collegamenti con le redazioni dei principali quotidiani e siti di informazione sardi e ospiti in studio per scoprire il risultato delle elezioni politiche 2018.

Il programma sarà condotto da Andrea Matta. In regia, Davide Toro. In redazione Maria Luisa Secchi e Alessandro Atzeni.elezioni_quartu

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : Addio Nova Televisione
cristian Inviato il 3/3/2018 15:27:24

Con l’eliminazione del segnale dal mux TCS pare sia ormai giunta al termine l’agonia dell’emittente oristanese Nova TV. Non è una perdita di poco conto. Parliamo di un’emittente storica, che per tanto tempo ha rappresentato la voce di Oristano in tutta l’isola, con una serie di programmi autoprodotti, che può vantare di aver valorizzato e trasmesso in diretta la Sartiglia, quando l’evento, a differenza di oggi, veniva trascurato dal resto delle stazioni televisive regionali.


La crisi dell’emittente ha radici lontane e tra alti e bassi si è protratta per anni. Personalmente ritengo che due siano i fattori principali che ne hanno decretato la chiusura:
- la crisi economica, generalizzata nell’isola che permette solo alle aziende più grandi di investire risorse pubblicitarie, dirottandole inoltre verso la platea più grande costituita dalle poche emittenti regionali (con molto ottimismo uso il plurale) che garantiscono ancora dei riscontri nelle masse.
- una crisi precedente dell’emittente mai sanata durante gli anni e amplificata con il digitale terrestre, che per via dalla strampalata numerazione LCN, ha determinato una perdita di interesse da parte di inserzionisti e telespettatori.


La fase conclusiva dell’emittente è iniziata nel novembre 2017 quando  il mancato pagamento degli stipendi aveva portato all’estrema conseguenza delle dimissioni da parte dei tre tecnici e dei giornalisti dell’emittente oristanese. Poi per un breve periodo la ripresa delle trasmissioni seppur con repliche di vecchi programmiInfine dal mese di gennaio in video compariva l’immagine bloccata su un singolo fotogramma.
Gli altri passaggi chiave sono stati nel 2008 la cessione al gruppo Profit di tutta la rete trasmissiva, vedi il nostro articolo https://www.sardegnahertz.it/html/modu ... S/article.php?storyid=574, acquistato poi successivamente da Canale Italia.

Gli oristanesi possono ancora sintonizzare l’emittente locale Super Tv (qui https://www.sardegnahertz.it/html/modu ... S/article.php?storyid=788 la nostra intervista nel 2010 con il direttore Gianni Ledda) Il suo palinsesto  consiste in una programmazione culturale riguardante la Sardegna, valorizzazione della lingua lingua sarda ed informazione locale dalla provincia di Oristano. Inoltre l’emittente diversi programmi di tipo cattolico religioso del circuito Telepace.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : Nord Sardegna. Rai senza RDS e minestrone Internazionale
cristian Inviato il 9/2/2018 21:53:06

Diamo un veloce sguardo alla situazione sul nord dell’Isola.
Risultano del tutto risolti, i problemi che hanno riguardato la postazione di Monte Limbara dove Videolina, Radiolina, Deejay e Sardegna 1 hanno subito interruzioni del segnale, dovute al maltempo che ha interessato la zona nella prima parte del mese di febbraio.

Situazione ancora problematica nel Sassarese, coperto dalla postazione di Monte Oro.
Le tre reti radiofoniche della RAI, trasmettono da più di una settimana prive di segnale RDS (per i meno esperti ricordiamo che il sistema consente, tra le varie funzioni, di visualizzare il nome dell’emittente sul display dell’autoradio).

Il problema riguarda la frequenza di 88.40MHz, 90.30MHz, 94.50MHz, mentre i 102.90 di Gr Parlamento risultano regolari.


Al momento della scrittura di questo articolo, risulta inoltre temporaneamente spenta l’emissione di Antenna 2000, irradiata sulla frequenza di 92.60MHz.

Concludiamo infine con la situazione di Radio Internazionale, trasmessa sui 96.00MHz sempre da Monte Oro. L’emissione presenta già da diverso tempo problemi tecnici.
Attualmente viene trasmesso un ‘minestrone’ contenente due segnali audio. Nel video che si riferisce alla sera del 09 febbraio, il problema risulta piuttosto evidente.

Certo si nota un miglioramento rispetto a fine gennaio, quando sulla frequenza avevamo ben 3 segnali audio mischiati tra loro.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
(1) 2 3 4 ... 32 »

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 2
ieri: 0
in tutto: 480
Ultimo: danilomelis

Utenti online:
visitatori : 9
registrati : 0
Bots : 0
Totale: 9

Lista online [Popup]