Sei sulla pagina » Home Page » Forum

SardegnaHertz

Annunci

Annunci

messaggio di report*
Codice di verifica*

Se l'immagine non è chiara, premere qui per aggiornare.


Inserire le lettere visualizzate nell'immagine
Il codice non è sensibile a Maiuscole/minuscole
Numero massimo di tentativi: 10
 

Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.

Elemento: Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.
BY mivar_63 su 13/7/2018 17:23:52

Citazione:

cristian ha scritto:
Ma lui viaggia nel futuro
Piuttosto ma per la storia delle criticità riscontrate nella legge di bilancio si sa qualcosa?

A quanto pare, con un PNAF dove l'assegnazione delle frequenze coordinate destinate agli operatori locali è frutto di una simulazione al programma (sulla base di modelli matematici non pienamente corrispondenti alle reali situazioni propagative di un dato segnale), in non pochi casi si sta scherzando col fuoco.

Premesso che la redazione del PNAF in oggetto è avvenuta durante il Regime renziano, mai ostile fino in fondo alla riduzione del numero degli operatori locali così come voluto da Arcore, resta troppo stringente il limite dei 4 operatori locali per area tecnica.

Solo nell'ultima Delibera, che conferma il PNAF redatto a Maggio, il nuovo Regime - finalmente legastellato - ha iniziato a metterci mano, con ragionevolezza: al momento solo per Lombardia e Campania, gli operatori locali saranno 5 e non 4. Non è da escludere che ciò possa avvenire anche per le altre aree tecniche, e neppure da escludere che possano aumentare a più di 5, sulla base del razionale uso di frequenze anche non coordinate, ma con le opportune limitazioni.

Grave il fatto che nessuno abbia avuto da ridire, in merito alle sette frequenze coordinate per gli operatori locali in Sardegna, sul rischio di interferire alcuni segnali francesi in Provenza (Marsiglia) e in Occitania (Montpellier), così come lo stesso UHF 23 in Tunisia (Biserta).
Forse, in sede di simulazione al programma, sottovalutano Badde Urbara e Serpeddì...
E sono grane con Francia e Tunisia qualora venissero usate quelle sette frequenze così come indicato dal PNAF. Ma voglio credere e sperare che qualcuno (operatori tv in Sardegna prima di tutto) si svegli prima di ricevere la fregatura ministeriale.

E poi, la RAI stessa. Possibile che in questi 2 mesi non si siano resi conto che due VHF D - 177,5 MHz - con contenuto sostanzialmente diverso fra Limbara e Monte Serra, stessa polarità, con lo specchio d'acqua tirrenico sotto!, non possono convivere d'amore e d'accordo 12 mesi l'anno?

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 495
Ultimo: maxi74

Utenti online:
visitatori : 7
registrati : 0
Bots : 4
Totale: 11

Lista online [Popup]