Sei sulla pagina » Home Page » Forum

SardegnaHertz

Annunci

Annunci

messaggio di report*
Codice di verifica*

Se l'immagine non è chiara, premere qui per aggiornare.


Inserire le lettere visualizzate nell'immagine
Il codice non è sensibile a Maiuscole/minuscole
Numero massimo di tentativi: 10
 

Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.

Elemento: Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.
BY mivar_63 su 26/4/2018 15:08:33

Citazione:

eds ha scritto:
Citazione:

mivar_63 ha scritto:
... ho persino studiato quali potrebbero essere le ipotetiche assegnazioni delle frequenze utilizzabili in Sardegna (coordinate, parzialmente assegnate a mux nazionali, e non coordinate) ai relativi operatori di rete dell'Isola. ...

Sono curioso. Qual'è lo scenario che prevedi?

Eccomi, allora, occorre prima di tutto - in sintesi - descrivere ciò che la prima bozza del Piano prevede riguardi la Sardegna.

Il primissimo passaggio riguarda il 2020: termine perentorio per liberare - almeno nelle aree tecniche o in parte di esse confinanti con l'estero - la banda dei 700 MHz dagli operatori tv. In Sardegna

UHF 49 Rai (mux 2)
UHF 50 Mediaset1
UHF 52 Mediaset4
UHF 55 TIMB2
UHF 56 TIMB1
UHF 57 BeS
UHF 59 CAIRO DUE

dovranno cambiare frequenza, come detto - in questa fase pre switch-off II - ALMENO nelle province di Sassari e di Oristano.

prevedibile, in quanto frequenza già libera per decadenza della concessione (StartUp, ndr)

UHF 33 CAIRO DUE

peraltro assegnazione definitiva, come da PNAF. Per gli altri 6 operatori citati sopra, lo scenario è ancor più incerto, considerando numerose varianti (garantire la continuità di servizio, quali e auqnti operatori cesseranno l'attività, quali con più mux cederanno in anticipo uno o più diritti d'uso allo Stato, quali e quante frequenze provvisorie saranno allora disponibili, ecc...) cui tenere conto in merito alla loro collocazione su frequenze provvisorie in attesa del 2021-22 quando avverranno le riassegnazioni definitive.

Si arriva al 2022 (o 2021, stiamo parlando della prima bozza del nuovo Piano; a Maggio ne uscirà un'altra, le date dei passaggi (e le frequenze) potranno cambiare e per questo non mi soffermo più di tanto su anni, mesi e giorni) quando si entra nel vivo delle riassegnazioni. Queste, secondo il PNAF, relative agli 11 operatori nazionali in Sardegna:

VHF D RAI (mux 1 Sardegna) (per le province di Oristano e Sassari)
VHF E7 RAI (mux 1 Sardegna) (per la provincia di Nuoro)
VHF E9 RAI (mux 1 Sardegna) (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias, e Villacidro-Sanluri)
UHF 26 Rai (mux 2)
UHF 30 RAI (mux 3)
UHF 40 Mediaset1 (ovviamente coi contenuti dell'ex Mediaset4)
UHF 36 Mediaset2
UHF 29 Mediaset3 (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias e Villacidro-Sanluri)
UHF 38 Mediaset3 (per le province di Oristano, Nuoro e Sassari)
UHF 46 TIMB1
UHF 47 TIMB2
UHF 42 TIMB3
UHF 21 CAIRO DUE (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias e Villacidro-Sanluri)
UHF 33 CAIRO DUE (per le province di Oristano, Nuoro e Sassari)
UHF 32 DFree/BeS/E7/altri (ma molto probabilmente DFree: a Berlusconi farà comodo gestire un quinto mux)

Dunque, come avevo già previsto da tempo, non più di 3 mux a operatore nazionale.

Sarebbe prevista una parziale presenza del mux 1 RAI anche su canali UHF, ma in Sardegna - dove storicamente la prima rete RAI è stata diffusa quasi esclusivamente in VHF (eccetto p.e. Carbonia Monte Leone, Nuoro Via Verdi, Golfo Aranci, Bonorva, ecc...) - dubito che ciò avvenga: sarebbe un controsenso.

Nel prossimo post, risponderò in modo diretto alla tua domanda.

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 499
Ultimo: IS0AMW

Utenti online:
visitatori : 13
registrati : 0
Bots : 7
Totale: 20

Lista online [Popup]