Sei sulla pagina » Home Page » Forum

SardegnaHertz

Annunci

Annunci

messaggio di report*
Codice di verifica*

Se l'immagine non è chiara, premere qui per aggiornare.


Inserire le lettere visualizzate nell'immagine
Il codice non è sensibile a Maiuscole/minuscole
Numero massimo di tentativi: 10
 

Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.

Elemento: Re: nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze.
BY mivar_63 su 26/4/2018 17:24:22

Citazione:

eds ha scritto:
Citazione:

mivar_63 ha scritto:
... ho persino studiato quali potrebbero essere le ipotetiche assegnazioni delle frequenze utilizzabili in Sardegna (coordinate, parzialmente assegnate a mux nazionali, e non coordinate) ai relativi operatori di rete dell'Isola. ...

Sono curioso. Qual'è lo scenario che prevedi?

Dopo aver descritto cosa dice il PNAF riguardo gli operatori nazionali in Sardegna, cercherò adesso di rispondere alla tua domanca: quale scenario prevedo e auspico.

Anche qui, occorre fare alcune precisazioni.

Nel primo allegato del post precedente, fonte di quanto ho affermato in precedenza, vi sono anche le mappe riguardanti i canali VHE e UHF coordinati con i paesi esteri confinanti, dunque utilizzabili in Italia senza limitazioni di irradiazione verso quest'ultimi.

Sulla base di questi accordi con alcuni dei paesi confinanti (L'Italia non ha ancora stretto accordi con Tunisia e Algeria...), le frequenze utilizzabili dall'Italia coordinate (ovvero senza limitazioni di irradiazione nei relativi bacini di utenza) sono ridotte. Per la Sardegna, la prima bozza del nuovo PNAF, dice:

UHF 23 mux Locale 1 (per le province di Oristano, Nuoro, Sassari)
UHF 24 mux Locale 1 (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias, Villacidro-Sanluri)
UHF 27 mux Locale 2 (per le province di Oristano, Nuoro, Sassari)
UHF 39 mux Locale 2 (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias, Villacidro-Sanluri)
UHF 41 mux Locale 3 (per le province di Oristano, Nuoro, Sassari)
UHF 31 mux Locale 3 (per le province di Cagliari, Carbonia-Iglesias, Villacidro-Sanluri)
UHF 43 mux Locale 4

Dunque, solo 4 mux in Sardegna (e, con frequenze ovviamente diverse, nelle altre aree tecniche della Penisola). Ciò renderebbe obbligatorio, per chi non rientrerà nei primi 4 posti della futura graduatoria, diventare semplice fornitore di contenuti, costretto a farsi veicolare (a costi elevati) da Videolina, Sardegna Tv, e chissà chi altri. Con le altre frequenze, seppur libere, non assegnabili.

Non assegnabili. Questo dice il PNAF. Ma in realtà assegnabili sotto certe condizioni, come dimostreranno gli eventuali ricorsi dei operatori sotto la quarta posizione della futura graduatoria, nonchè le perizie tecniche volte a dimostrare la giusta tesi in questo senso, che - in una seconda fase - porteranno gli operatori locali per ciascun area tecnica a più di 4.
E nel caso della Sardegna, come ho studiato accuratamente, cè spazio per tutti gli attuali operatori locali.

Partiamo però da quanto dice il PNAF. Sette frequenze diverse per 4 possibili operatori locali.

In realtà è uno spreco, un bluff. Alcune sono - tenetevi forti - regolarmente utilizzabili ANCHE in tutta l'isola, ma con alcune limitazioni che - tuttavia - non penalizzerebbero gli operatori che eventualmente dovrebbero usarle. O, peggio, alcune non dovrebbero essere usate in province dove il PNAF le rende assegnabili.

Cominciamo dall'UHF 23, che il PNAF limita, giustamente, alle sole province settentrionali.
In realtà - a differenza di quanto prescritto - può essere utilizzato anche nel Sulcis (ma non nell'Iglesiente!) e NON dovrebbe essere usato nella provincia di Oristano.
Perchè? Semplice. Tale frequenza è stata assegnata a Malta ed è usata in Tunisia (da qui il mancato uso nella provincia di Cagliari), ma essendo usata anche a Marsiglia per il mux 1 francese un eventuale uso a Badde Urbara interferirebbe l'emissione francese.

L'UHF 24, che il PNAF limita alle 3 province meridionali dell'Isola, è in realtà utilizzabile anche in Provincia di Oristano (non irradiando, da Badde Urbara, verso Sassari e la Corsica) e Nuoro, mentre in provincia di Sassari sarebbe utilizzabile solamente da Limbara (con i nulli verso Sassari e Corsica) e postazioni a sud-est di quest'ultima (come p.e. S.Teodoro e Budoni) per non interferire il mux 7 in Corsica.

L'UHF 27, che il PNAF limita alle province di Oristano, Nuoro e Sassari, è in realtà utilizzabile in tutta la Sardegna (!), con nullo da Serpeddì in direzione Sicilia per non interferire col mux 2 Rai (da loro assegnato, secondo il nuovo PNAF, sull'UHF 27).

L'UHF 39, che il PNAF limita alle 3 province meridionali dell'Isola, stesso discorso: utilizzabile in tutta l'Isola, ma stavolta le limitazioni riguarderebbero oltre Serpeddì (nullo verso Malta, dunque al settore 130°) anche Badde Urbara e Limbara (entrambe non devono irradiare verso la Costa Azzurra, Nizza ndr).

L'UHF 41, che il PNAF limita alle sole province di Oristano, Nuoro e Sassari, può ANCHE essere usato nel Sulcis (ma non nell'Iglesiente!) ma l'uso nella provincia di Oristano inferferirebbe con il mux 7 francese da Marsiglia.

L'UHF 31, che il PNAF limita alle 3 province meridionali dell'Isola, è di sicuro la frequenza peggiore delle sette previste: in realtà, con l'eccezione del Sulcis (ma non dell'Iglesiente!) non può essere utilizzato nelle tre province meridionali (CA, CI, VS) in quanto interferirebbe con Malta, ma può essere usato (senza limitazioni) in provincia di Nuoro e (con i nulli verso Sassari e Corsica) Limbara più postazioni a sud-est di quest'ultima (come p.e. S.Teodoro e Budoni) per non interferire il mux 6 in Corsica.

Infine, l'UHF 43, che il PNAF indica come utilizzabile in tutta la Sardegna. In realtà, con l'eccezione del Sulcis (usabile, ma non dall'Iglesiente!), può essere utilizzato solamente nelle province di Nuoro e Sassari, in quanto se usato dalle postazioni nell province di Oristano interferirebbe il mux 3 francese da Montpellier, e se usato dalle grandi postazioni situate nelle tre province meridionali dell'Isola interferirebbe con Malta.

Dunque, queste le reali possibilità di utilizzo delle sole frequenze, PNAF alla mano, assegnate all'area tecnica 17, ovvero la Sardegna.
Due praticamente in SFN regionale, gli UHF 27 e 39; Due - UHF 23 e 24 - componibili per un terzo mux locale. Mentre 31, 41 e 43 praticamente dei mozziconi da usare solo in alcune province.
Chi vogliono prendere in giro?

E qui salta tutto, il PNAF esce di scena. Quali sono le altre frequenze (non coordinate con gli stati esteri, o parzialmente assegnate a operatori nazionali) realmente utilizzabili in Sardegna per gli operatori locali?
Tralasciamo le frequenze VHF (eh sì, ci sarebbero anche loro... ma ne parlamo in seguito), rimanendo sempre in UHF:

UHF 21 (CAIRO DUE a CA, CI, e VS) - Utilizzabile anche nelle province di Oristano e Nuoro, a patto di non irradiare verso le province meridionali dell'Isola. In provincia di Sassari, usabile (con i nulli verso il comune di Sassari e la Corsica) Limbara più postazioni a sud-est di quest'ultima (come p.e. S.Teodoro e Budoni) per non interferire il mux 1 in Corsica.

UHF 22 e 25 - Utilizzabili in tutta la Sardegna, ma Serpeddì non deve irradiare verso Malta, e Badde Urbara e Limbara non devono irradiare verso la Costa Azzurra.

UHF 28 e 45 - Usate in Tunisia, Malta e Costa Azzurra (Nizza, ndr), in Sardegna possono essere usate solamente nel Sulcis (ma non dall'Iglesiente!), nella provincia di Nuoro, da Badde Urbara (ma non può irradiare verso Cagliari e Nizza) e da Limbara (ma non può irradiare verso la Costa Azzurra).

UHF 29 (Mediaset3 a CA, CI, e VS) - Utilizzabile anche nelle province di Oristano e Nuoro, a patto di non irradiare verso le province meridionali dell'Isola. In provincia di Sassari, usabile senza alcuna limitazione.

UHF 33 (CAIRO DUE a OR, NU, e SS) - Utilizzabile anche nelle province di Cagliari (ma non può irradiare verso Malta), Carbonia-Iglesias e Villacidro-Sanluri, a patto di non irradiare verso le province di Oristano e Nuoro.

UHF 34 e 37 - Utilizzabili in tutta l'Isola tranne che la parte Ovest della provincia di Sassari (che comprende ovviamente il capoluogo) per non interferire i mux 3 e 2 dalla Corsica. Badde Urbara e Limbara non possono irradiare, ovviamente, verso Sassari e la Corsica.

UHF 35 - Usato a Marsiglia e Malta, dunque in Sardegna è utilizzabile solamente nel Sulcis (ma non dall'Iglesiente!) e nelle province di Nuoro e Sassari.

UHF 38 (Mediaset3 a OR, NU, e SS) - Utilizzabile anche nelle province di Cagliari (ma non può irradiare verso Malta), Carbonia-Iglesias e Villacidro-Sanluri, a patto di non irradiare verso le province di Oristano e Nuoro.

UHF 44 - Frequenza utilizzabile in tutta la Sardegna, eccetto la parte Ovest della provincia di Sassari (che comprende ovviamente il capoluogo) per non interferire il mux 4 dalla Corsica. Badde Urbara e Limbara non possono irradiare, ovviamente, verso Sassari e la Corsica. Serpeddì invece non può irradiare verso la Sicilia (dove in questa frequenza avranno, con tutta probabilità, DFree)

UHF 48 - fra alcuni mesi in uso a Montpellier, ma già usato in Costa Azzurra, dunque in Sardegna usabile solamente nel Sulcis (ma non dall'Iglesiente!) e nelle province di Nuoro e (Limbara non deve irradiare verso la Costa Azzurra) Sassari.

Come vedete, alle 7 frequenze coordinate usabili secondo il PNAF, se ne andrebbero ad aggiungere altre 13 in UHF. di cui ben tre (UHF 22, 25 e 27) regolarmente utilizzabili in SFN su tutta l'Isola (seppure con leggerissime limitazioni dalle 3 principali postazioni sarde) senza ricorrere ai rattoppi di altre frequenze (in questo caso, si tratterebbe di k-SFN, ovvero una principale più un'altra limitatamente ad alcune province).

Forti di questi riscontri, a suon di ricorsi e perizie, la graduatoria vedrete non si limiterà a soli 4 operatori di rete locali per la Sardegna: lo spazio per tutti gli attori in campo c'è.

Infine, rispondendo una volta per tutte alla tua domanda, e alla luce di quanto verificato sopra: quale scenario prevedo?

Eccolo:

UHF 25 Videolina (SRP non verso Malta, PBU e LMB non verso Nizza)
UHF 39 Sardegna Tv (SRP non verso Malta, PBU e LMB non verso Nizza)
UHF 22 TCS (SRP non verso Malta, PBU e LMB non verso Nizza)
UHF 27 TELESARDEGNA (SRP non verso la Sicilia)
UHF 34 Tesar (tutta l'Isola eccetto la provincia di Sassari. PBU non verso Sassari e Corsica)
UHF 35 Tesar (per la sola provincia di Sassari)
UHF 24 GalluraChannel (tutta l'Isola eccetto la provincia di Sassari. PBU non verso Sassari e Corsica)
UHF 23 GalluraChannel (per la sola provincia di Sassari. Limbara non verso il Principato di Monaco)
UHF 37 VIDEOLINA2 (Serpeddì, Capoterra, Arbus, Nuoro. Badde Urbara non verso Sassari e Corsica)
UHF 44 TCS Mux2 (Serpeddì, Capoterra, Limbara non verso Sassari e Corsica. Ma dubito che resusciti dopo 3 anni)
UHF 48 TCS Mux2 (Sassari. Ma dubito resusciti dopo 3 anni)
UHF 48 alguer tv (ma è inattiva tutt'oggi che avrebbe l'UHF 24. Per cui...)
UHF 44 Canale 40 (Iglesias, S.Antioco, Nuxis, Carbonia)
UHF 41 TELE OLBIA (Limbara)
UHF 33/38 TELEMARISTELLA (Carloforte. Dunque, non interferisce CAIRO DUE o Mediaset3 nelle province di OR, NU, o SS.
UHF 28/43/45 telegì (Sassari)
UHF 28/43/45 antenna 1 (Sassari)
UHF 28/43/45 catalan tv (Alghero)
UHF 33/38 CANALE ITALIA 1 (per le sole province di CA, CI, e VS; non possono irradiare verso Malta, OR e NU)
UHF 21/29 CANALE ITALIA 1 (per le sole province di OR, NU e SS tranne Alghero e Monte Oro. 21 Limbara non verso SS e Corsica)
UHF 41/29 CANALE ITALIA 1 (solo per Sassari e Alghero)
UHF 38/33 CANALE ITALIA 2 (per le sole province di CA, CI, e VS; non possono irradiare verso Malta, OR e NU)
UHF 29/21 CANALE ITALIA 2 (per le sole province di OR, NU e SS tranne Alghero e Monte Oro. 21 Limbara non verso SS e Corsica)
UHF 29/41 CANALE ITALIA 2 (solo per Sassari e Alghero)

Questa sarebbe la soluzione migliore, in virtù delle frequenze REALMENTE utilizzabili in Sardegna, senza interferire gli stati esteri radioelettricamente confinanti e i mux nazionali eventualmente attivi in Sicilia e in alcune province sarde.

Ecco i link, come anticipato, dei documenti relativi agli accordi con alcuni stati esteri:

Spagna:
https://www.sviluppoeconomico.gov.it/i ... Italy_21092017_Colori.pdf

Francia:
https://www.sviluppoeconomico.gov.it/i ... /Tyrrhenian_agreement.pdf

Malta:
https://www.sviluppoeconomico.gov.it/i ... Malta-Italy_Agreement.pdf

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 499
Ultimo: IS0AMW

Utenti online:
visitatori : 7
registrati : 0
Bots : 5
Totale: 12

Lista online [Popup]