addio Analogico!

Data 4/7/2012 11:15:35 | Argomento: Editoriali

Con lo Switch-off nazionale arrivano le novità
Segnaliamo subito che oggi 4 luglio, e successivamente per il 17 luglio a causa di alcuni spostamenti nella composizione dei mux è altamente consigliato effettuare una nuova sintonizzazione dei canali.

Vedremo poi i dettagli delle modifiche in un altro articolo.
Con la zona di Palermo si completa oggi lo spegnimento della tv analogica in tutta la nazione. 
Termina anche il segnale dal canale A2 in VHF da Monte Cammarata, che in questo periodo durante la propagazione Es poteva essere ricevuto in buona parte d’Europa.
asta_digitale

Lo switch-off che ci ha visto come primi protagonisti nel 2008 ci ha permesso di apprezzare l’innovazione del sistema digitale e di conoscerne anche i suoi difetti.
Quattro anni, in un campo come questo sono un’eternità. Pertanto molte cose sono cambiate.
Abbiamo assistito al fallimento dei servizi interattivi mhp e dei modem obsoleti presenti nei primi ricevitori, inizialmente proposti come veicolo trainante  del digitale, abbiamo assistito all’importanza sempre maggiore dei canali HD e allo sviluppo di nuove tecnologie quali il DVB-T2 che prenderà piede nell’immediato futuro.

Con l’avanzare dello switch-off nelle altre regioni, e con la regolamentazione legislativa in materia,  anche in Sardegna in questi anni abbiamo avuto un aumento della quantità e dei canali ricevibili in chiaro.
Mentre le emittenti più penalizzate, sia sul piano pubblicitario che normativo sono state le locali, trascinati sia in generale dalla crisi economica, sia da un regolamento che ha di fatto, favorito i grandi network, sia dalla mancanza di idee per proporsi in modo originale al pubblico.


A questo punto ci si potrà concentrare esclusivamente sull'aspetto normativo e sui contenuti trasmessi nei vari mux. Tra le varie novità è da segnalare nelle prossime settimana la partenza dei nuovi canali HD da parte di Mediaset.



Nessun fuoco d’artificio per la chiusura dell’analogico, niente trasmissioni speciali, come quelle che invece possono permettersi gli americani, in questo video:



retesicilia

 


Nell'immagine, un esempio di ricezione in analogico. Si tratta di Rete Sicilia, ricevuta dall'Iglesiente. 





Questa notizia proviene da Sardegnahertz
http://www.sardegnahertz.it/html

L'indirizzo di questa notizia รจ:
http://www.sardegnahertz.it/html/modules/xnews/article.php?storyid=25