Radio Padania cede le frequenze a Radio Zeta L'Italiana

Data 29/6/2016 15:22:53 | Argomento: News regione

Importanti novità a livello nazionale, riguardano Radio Padania.
Secondo diverse indiscrezioni, da confermare, gran parte delle sue attuali frequenze da tutta la penisola, sono state cedute o sono in procinto di passare a Radio Zeta L’italiana. L'emittente della lega, tramite accordi con emittenti locali, non sparirà del tutto in fm, ma  dovrebbe tenere sopratutto nel nord Italia. Vedremo poi nei prossimi giorni se ci saranno  ulteriori novità su una situazione per la quale le parti coinvolte non hanno per il momento diramato alcun comunicato ufficiale.

Nella giornata di ieri per quanto riguarda la Sardegna sono stati segnalati dagli utenti del nostro forum diversi trasferimenti che hanno interessato le frequenze di :

104.80 Buoncammino (Iglesias), 97.20 Monte Cresia (S.Antioco) ,  92.30 Alghero, 107.10 Limbara (Tempio P.), 95.00 Monte Moro (Arzachena) , 107.90 Capoterra, 88.80 Seneghe, 104.60 Monte Oro (Sassari)

Oltre a queste sopra elencate, ci sono ancora diverse frequenze nell’isola che non sono state ancora collegate.

Tutte le frequenze di Radio Zeta L’Italiana sono disponibili sul nostro  link http://www.sardegnahertz.it/html/database/vista/radio.php?id=146
pacman
Ricordiamo brevemente  (fonte Wikipedia) che  da agosto 2015, Radio Zeta L'italiana (allora denominata RTL L'Italiana) sbarcava in FM usando le frequenze doppie di RTL 102.5 e acquistando frequenze da emittenti radiofoniche locali (come Radio SIS in Sicilia e Lattemiele in Toscana, Lombardia ed Emilia-Romagna). Da gennaio 2016 il segnale viene diffuso anche sulle frequenze che appartenevano alla "vecchia" Radio Zeta (nelle regioni Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Valle d'Aosta, Emilia e Veneto occidentale)[1].

Le trasmissioni di Radio Zeta L'Italiana iniziano ufficialmente il 1º gennaio 2016. Gran parte dei jingle di Radio Zeta L'Italiana sono identici a quelli di RTL 102.5, con la differenza che il nome cantato è "Radio Zeta L'italiana". Il direttore è Lorenzo Suraci.

L’emittente si ripropone di unire tutte le generazioni attraverso la musica da ballo. La scaletta musicale è composta quasi interamente da brani di musica italiana, con le new hit e gli evergreen del passato. A questi si aggiungono alcuni classici internazionali d'epoca e le proposte delle maggiori orchestre italiane.

Nei prossimi giorni, chiarita definitivamente la situazione ci saranno ulteriori articoli di approfondimento.




Questa notizia proviene da Sardegnahertz
http://www.sardegnahertz.it/html

L'indirizzo di questa notizia รจ:
http://www.sardegnahertz.it/html/modules/xnews/article.php?storyid=194