L'Unione in diretta: Radiolina punta sull'informazione

Data 10/2/2014 21:05:16 | Argomento: Programmi

Negli ultimi giorni, alcune indiscrezioni hanno  messo in subbuglio la radiofonia sarda. Secondo queste voci, infatti, Radiolina, la prima emittente radiofonica dell’isola, fondata nel giugno 1975, sarebbe stata prossima alla chiusura. Ma per fortuna quei mormorii erano infondati.

 

Non solo Radiolina non cessa di esistere, ma si arricchisce con una interessante novità. Ogni mattina, a partire dal 10 febbraio, dalle otto alle undici, prende il via un nuovo spazio di approfondimento dal titolo “L’Unione in diretta”.
Il programma, gestito per quanto riguarda l'informazione dagli studi di Piazza Santa Gilla e condotto dai giornalisti Alberto Urgu e Paola Pilia, proporrà dei contenuti interamente prodotti dalla redazione de L’Unione Sarda.
unione sarda diretta
Nelle prime due settimane si occuperà principalmente delle elezioni regionali, con interviste ai candidati, ed il dibattito finale fra gli aspiranti alla carica di presidente della Regione. Lunedì 17 seguirà lo spoglio in diretta, sin dalle sette del mattino, con collegamenti da tutta la Sardegna.
Dopo le elezioni, L’Unione in diretta continuerà con la rassegna stampa, corredata da interviste e racconti sui fatti di cronaca più rilevanti.

 

Il progetto si propone di rafforzare la sinergia fra L’Unione Sarda e Radiolina, con il tentativo di connotare sempre di più la radio del gruppo come parte integrante dell’informazione, dopo il giornale, la televisione (Videolina) ed il sito web.

 

L’appuntamento con “L’Unione in diretta” è dal lunedì al venerdì, dalle otto alle undici, su Radiolina.

È stata creata anche una pagina Facebook della trasmissione, che trovate su questo link https://www.facebook.com/pages/LUnione-in-diretta/681623065222133

 

Dalla redazione di SardegnaHertz un in bocca al lupo per questa nuova avventura.




Questa notizia proviene da Sardegnahertz
http://www.sardegnahertz.it/html

L'indirizzo di questa notizia รจ:
http://www.sardegnahertz.it/html/modules/xnews/article.php?storyid=120