Sardegna 1 tra scioperi e querele

Data 19/1/2014 11:08:34 | Argomento: News regione

La vertenza Sardegna 1 si inasprisce, non solo con ulteriori scioperi, ma anche con battaglie legali.

Secondo quanto riporta La Nuova Sardegna, otto giornalisti hanno denunciato gli attuali amministratori per non aver versato il Tfr maturato nel 2009, ma anche parte delle quote di retribuzione del 2011 e del 2013 che ogni mese venivano trattenute in busta paga.

I giornalisti hanno inoltre proclamato a partire dal 17 gennaio ulteriori giorni di sciopero.

Pur non ‘coprendo’ l’evento, i giornalisti si sono presentati all’apertura delle campagne elettorali  per richiamare l’attenzione sulla vertenza e fare tre domande ai candidati: cosa intendano fare una volta al governo della Regione per tutelare il pluralismo dell’informazione; come pensano di mettere ordine nel sistema dell’editoria regolato finora da criteri di discrezionalita’ e, infine, cosa intendano fare per controllare che le risorse pubbliche destinate alle aziende editoriali garantiscano pluralismo e tutela dei posti di lavoro.

Nonostante lo sciopero, il tg delle 13 per decisione del direttore è andato regolarmente in onda. In seguito a questo il cdr di Sardegna Uno e l’assostampa hanno rilasciato un comunicato nel quale denunciano la gravità della vicenda: “Si tratta di un atto gravissimo: l’ennesimo gesto arrogante e scriteriato di una dirigenza ormai allo sbando. Oggi si è scritta una delle pagine più nere della storia dell’editoria isolana, un’offesa ai lavoratori in lotta oltreché una violazione delle più elementari norme che regolano le relazioni sindacali all’interno di un’azienda".




Questa notizia proviene da Sardegnahertz
http://www.sardegnahertz.it/html

L'indirizzo di questa notizia รจ:
http://www.sardegnahertz.it/html/modules/xnews/article.php?storyid=116