2013: le principali notizie

Data 4/1/2014 23:00:00 | Argomento: News regione

Quali sono i fatti, le notizie più importanti che hanno interessato il panorama radio televisivo nell’isola in questo 2013? Ecco il consueto breve riepilogo annuale.

Gennaio 2013

TELEVISIONE

L’anno cominciava male per gli abitanti di Desulo. In seguito alle abbondanti nevicate, un blackout su Monte Iscudu impediva la trasmissione di numerosi segnali televisivi.  I segnali sono stati  ripristinati solo alla fine del mese, in seguito alle proteste di numerosi utenti .

A partire dalla seconda metà del mese, i canali del mux Tv Nova Tv (ad esclusione di quest’ultima) trasmettevano a schermo nero. La situazione ritornava alla normalità ad inizio marzo.

RADIO

La  frequenza dei 91.70MHz di Radio Margherita da Sassari presentava problemi  tecnici per diversi giorni.

Febbraio 2013

TELEVISIONE

Si segnala il 21 febbraio un guasto agli impianti RAI, da Minniminni (con copertura per  Villasimius); sarà risolto solo nel tardo pomeriggio.

RADIO

Il taglio delle onde medie da parte della RAI interessa anche l’isola, vengono spenti  i 1143KHz di Sassari. Stessa sorte nei primi di marzo  per il segnale di Nuoro 1575KHz. Fortunatamente i 1062KHz di Decimoputzu resteranno attivi.

Marzo 2013

TELEVISIONE

In data 11 marzo, un blackout elettrico sul Serpeddì  dalle ore 09.00 alle 18.00 interessava quasi tutte le emittenti radio e tv, ad esclusione della RAI.  Altri problemi causa maltempo sono stati segnalati il 15 del mese, soprattutto nel nord dell’isola.

Il gruppo Publishare, iniziava la trasmissione degli ultimi incontri della Liga, il campionato di calcio spagnolo. In Sardegna le partite sono state trasmesse da Videolina e Tcs.

Aprile 2013

TELEVISIONE

Sul fronte televisivo il mux DFREE, per evitare incompatibilità con la vicina Corsica, cambiava frequenza passando dal canale 53 al 38.

RADIO

L’emittente radio SuperSound, accendeva altre due frequenze a Siniscola e Bosa. Radio Padania attivava gli 87.900 da Punta Tricoli, mentre a Teulada la frequenza  passava  a Radio Italia.
L’iglesiente Radio Arcobaleno, attivava  i 106.80MHz da Campo Pisano.

 

Maggio 2013

TELEVISIONE

Top Crime,  iniziava le trasmissioni in chiaro sul digitale terrestre.

RADIO

Radio Padania proseguiva l’attivazione di numerose frequenze, tra cui  per motivi di spazio ricordiamo solo i 97.700 ad Iglesias, 102.60 Arzachena, 89.70 p.Tricoli, 96.90 Teulada. Venivano invece scambiati i 96.800 di Siniscola e 107.900 di Iglesias con Rete5.
Radio Margherita prendeva il posto di padania sui 90.700 di Nuoro. Da segnalare inoltre l’attivazione dei 106.800 di Radio Arcobaleno. Anche Radio Onda Stereo, arrivava sugli 87.600 MHz  (ex R.Padania). Infine Radio Bellavita attivava invece i 103.70 da Monte Ossoni.
Il 30 maggio, il tribunale di Cagliari dichiarava il fallimento di Deltamedia srl, proprietaria di Radio Press.

Giugno 2013

TELEVISIONE

La Sardegna perdeva tutte le sue stazioni via satellite. Dopo Sardegna 1,  anche Videolina, abbandonava  la fascia di Clarke consigliando ad i telespettatori di utilizzare lo streaming,  presente sul sito dell’emittente.

La situazione resta tutt’altro che felice anche nel nord dell’isola e dopo alcuni giorni a schermo nero, chiudeva l’emittente sassarese Antenna Uno. Già nell’anno precedente la stazione aveva interrotto saltuariamente i programmi e messo in cassaintegrazione i dipendenti.

Sul digitale terrestre, Mediaset aggiornava alcuni mux. Italia 2, Mediaset Extra e Qvc proposte solo sul mux 2 di Mediaset, mentre le tre reti in HD  trasmesse nel mux H3G. Riorganizzazione per alcune emittenti paytv trasmesse su DFREE e sul mux Mediaset 5.

A Sassari, dopo un lungo periodo di assenza, da Monte Oro riprendeva l’emissione del mux Teletirreno.

RADIO

Per quanto riguarda la radio, dopo la cessione della radiocronaca a Radiolina,tra Lattemiele Sardegna e la Dinamo Basket scoppiavano minacce legali, rientrate solo a fine mese.

Luglio 2013

RADIO

Scompare Piergiorgio Della Pina, storico protagonista della radiofonia isolana. Intanto i nuovi dati Radio Monitor, confermavano a livello nazionale il primato di RTL 102.5.

TELEVISIONE

Sul mux Tivuitalia arrivava il canale Nuvolari.

Agosto 2013

TELEVISIONE

Giorgio Mazzella, cedeva la guida dell’emittente Sardegna Uno a Sandro Crisponi, Luigi Ferretti e Mario Tasca. Una passaggio di consegne secondo i lavoratori poco chiaro ,che non produrrà nessun rilancio aziendale.

Accendeva  nell’isola, dal Serpeddì il mux  TivùItalia che veicola i segnali di Ka-Boom, Pianeta Tv, Mediatext.it, Nuvolari, Italia Channel.

RADIO

RMC arrivava anche nel Sulcis Iglesiente tramite la 91.70MHZ ex Padania da S.Antioco, veniva inoltre scambiata la 107.40 da Valledoria (SS). Questi i primi affari del gruppo Finelco con Radio Padania nella nostra regione.

Settembre 2013

TELEVISIONE

Nella giornata del 23 settembre, la visita del Pontefice nell’isola è stata seguita in diretta da diverse emittenti radio e tv. Tra queste si segnala l’ottimo lavoro svolto da Videolina con telecamere personalizzate e collegamenti LTE 4G, realizzando  nella fascia tra le 8 e le 13 del mattino quasi il 50% di share, raggiungendo tra le 10 e le 11.30 picchi del 55%.

RADIO

Nel corso del 2013 a Buggerru sono stati attivati diversi segnali dalla località nota come M.Regio.
Nel mese di settembre accendevano i 96.300 di Radio Super Sound, che si aggiungono a:  100.70MHz di Radio Italia, i 93.00 MHz di R101, i 90.70 di Radio Radicale, 103.50MHz di Radio Arcobaleno e 107.00MHz di RTL102.5.

Ottobre 2013

TELEVISIONE

Rinasce dalle ceneri l’emittente di Carbonia “Canale 40”. Le trasmissioni  sono riprese il 1 ottobre con 6 edizioni giornaliere del notiziario.

A partire dal 9 ottobre i lavoratori di Sardegna Uno, proclamavano lo sciopero totale audio e video .  La situazione non sarà risolta, e culminerà nel mese successivo con una sorta di Tg realizzato in strada. La sorte dell’emittente e dei lavoratori resta un’incognita.

Il 25 ottobre dal Serpeddì  è stato attivato nuovamente il mux Rete Capri. Il mux è composto da Capri Casinò, Capri Fashion, Capri Store, Neko Tv, Nitegate Vetrina,  Odeon 24, Rete Capri Television (musicale), Rete Capri, Rete Capri 2, Vero Lady, Nitegate1, Nitegate2.
RADIO

Radio Nostalgia trasmessa sugli 89.00MHZ da Serpeddì, cambiava denominazione in  Radio Otto Nove Classics.

Novembre 2013

TELEVISIONE

I tre canali sportitalia, in pessime condizioni economiche, vengono acquistati nell’asta fallimentare da Ltmultimedia che intende proporre, nuovamente, tre canali sportivi cercando di razionalizzare meglio le risorse. I lavoratori delle emittenti, il cui futuro è incerto proclamano da fine ottobre uno sciopero.

RADIO

Sono stati riattivati, i 92.00MHZ di Radio Zero. L’emittente non trasmetteva da  diversi mesi.

Dicembre 2013

TELEVISIONE

Dopo diverse tribolazioni dovute al mancato rispetto del contratto pubblicitario e conseguente minaccia di sospensione delle trasmissioni, i canali Sport 1, 2 e 3 proseguono le emissioni nel digitale terrestre preparandosi ad un rimpasto con i canali orfani di Sky: Alice, Nuvolari, Marco Polo e Leonardo.

RADIO

Continuavano gli scambi e le nuove attivazioni di Radio Padania da parte di RTL 102.5 e Radio Italia. Da segnalare inoltre che Radiolina prendeva il posto dell’emittente della Lega a Capoterra sulla frequenza di  88.200MHz. Per i dettagli vi rimandiamo agli articoli pubblicati lo scorso mese.




Questa notizia proviene da Sardegnahertz
http://www.sardegnahertz.it/html

L'indirizzo di questa notizia รจ:
http://www.sardegnahertz.it/html/modules/xnews/article.php?storyid=115