Sei sulla pagina » Home Page » notizie » News regione - La Sartiglia in diretta via satellite - notizie

SardegnaHertz

Annunci

RSS Feed

Il mondo della tv e della radio in Sardegna raccontato da SardegnaHertz
(1) 2 3 4 ... 27 »
News regione : La Sartiglia in diretta via satellite
cristian Inviato il 17/2/2017 17:19:00

La Sartiglia 2017 sarà trasmessa via satellite. L’accordo tra la fondazione Sa Sartiglia e l’emittente Class Horse tv consente la trasmissione via satellite (canale 55 di Tivusat e 221 di Sky, in chiaro su HotBird 13°E) e sul digitale terrestre nel Lazio e in Lombardia.

La diretta sarà quella della Sartiglia dei contadini, guidata da Su Componidori Sergio Ledda, in programma domenica 26 febbraio.
sartiglia
Ma già nella giornata di 17 Febbraio alle 20.40 è prevista la trasmissione di un documentario  della durata di 24 minuti, realizzato dal Consorzio Eja per il Patto territoriale di Oristano in liquidazione, con il patrocinio della Provincia di Oristano e con la collaborazione della Fondazione Sa Sartiglia onlus, con i protagonisti della Sartiglia che avranno il compito di raccontare la giostra, la storia e trasmettere le emozioni che suscita. Tra loro Maurizio Casu (come centro di Documentazione e Componidori), Francesco Obino (Direttore della Fondazione Sa Sartiglia), Monsignor Ignazio Sanna (Arcivescovo di Oristano), Luigi Cozzoli (ex componidori), Andrea Sanna (tamburino), Gabriella Collu e Manuela Carta (Massaia Manna), Salvatore Pau (cavaliere).

La fondazione che organizza l’evento, produrrà come ormai da diversi anni la diretta televisiva e cederà gratuitamente il segnale a quanti fossero interessati, pertanto ci sarà una trasmissione anche da parte delle emittenti regionali e locali dell’isola.


Foto su licenza creative Commons (autore: https://www.flickr.com/photos/studio_fileccia/ )

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : lo sport che non vedRAI
cristian Inviato il 5/2/2017 15:00:56

Si apprende da uno studio di Mediobanca, che il nuovo canone in bolletta ha ridotto l’evasione dal 30% al 6% ma nelle casse di mamma Rai è entrata la stessa cifra dell’anno precedente. La situazione con la diminuzione del canone è destinata già da quest’anno a peggiorare ulteriormente. La mossa del canone in bolletta è stata quindi vincente per quanto riguarda la parte trattenuta dello Stato, sostanzialmente inutile invece per il miglioramento del servizio televisivo.


Ed infatti è con queste premesse, che alla RAI hanno pensato di dare un taglio ai canali sportivi.
Rai Sport 1  e 2 sono da oggi fuse in un'unica rete  e per l’occasione nasce uno spot a prova di “utonto” per far credere che basti un simbolo come il  “+” sul canale in alta definizione per far pensare all’incredibile innovazione.  parole_di_vita
E’ vero che Rai Sport 2 ultimamente trasmetteva per lo più gli stessi contenuti del primo canale e pertanto di fatto l’unica vera notizia è il fallimento della strategia lcn che promuoveva i canali HD nella fascia 500; ormai un po’ tutte le emittenti piazzano i canali hd (finti, veri o presunti) come e dove vogliono.  Anche la RAI ora si adegua a questa nuova tendenza.
Abbiamo inoltre una buona notizia:  finalmente i terribili loghi sono stati ridimensionati.

Qualche novità nelle ultime settimane riguarda i contenuti dei mux regionali:
Parole di vita (lcn 245), emittente religiosa della Chiesa Evangelica trova spazio sulle frequenze di Sardegna 1. Il canale è già presente via satellite e via streaming (sito web: http://paroledivita.org/).

Inoltre il canale musicale Radio Italia tv (lcn 70)  viene da qualche settimana diffuso anche all’interno del mux Tcs migliorando così ulteriormente la propria copertura.

Per tutte le altre informazioni ricordo che abbiamo la pagina Blackout & Aggiornamenti che riassume tutte le novità presenti nel nostro database.

Rango: 8.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : onde medie, Club Network tra i possibili partecipanti
cristian Inviato il 1/2/2017 21:57:04

Dal 1 febbraio 2017, è partita la selezione per assegnare il diritto d'uso di 86 frequenze in onde medie asincrone.
I soggetti che hanno già fatto domanda, saranno dunque ammessi alla fase di selezione ma per concorrere alla procedura dovranno presentare l'istanza di partecipazione, il cui termine scadrà il 15 marzo 2017.
Gli interessati possono trovare tutti i dettagli su questo link del Ministero dello Sviluppo Economico
http://www.mise.gov.it/index.php/it/c ... e-frequenze-onde-medie-am

decimoputzu

E' interessante notare quali siano i soggetti dell'isola ammessi alla procedura di selezione:
ASS. YACHTING CLUB MARINA DI OLBIA*
frequenza: 540 Khz – Cagliari
frequenza: 1485 Khz – Nuoro
frequenza: 1584 Khz - Nuoro

CLUB NETWORK SRL*
frequenza: 540 Khz – Sinnai

INCENTIVE PROMOMEDIA SRL
frequenza: 540 Khz – Cagliari
frequenza: 1584 Khz – Nuoro
frequenza: 1485 Khz – Nuoro

L.I.R. SRL
frequenza: 1485 Khz – Nuoro

THELES SRL
frequenza: 1485 Khz – Nuoro
frequenza 1584 Khz - Nuoro

HIMADRI LTD
frequenza: 1584 Khz - Nuoro

L'ALIBI.COM SRL
frequenza: 1485 Khz - Nuoro

* richieste per la sola regione Sardegna
Per approfondimenti consiglio la lettura dell'articolo di Andrea Lawendel http://radiolawendel.blogspot.it/2017 ... om-pronta-evadere-le.html

Nell'immagine l'impianto RAI a 1062KHz di Decimoputzu

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : RAI firmata la convenzione con la Regione Sardegna
cristian Inviato il 31/12/2016 18:30:00

Finalmente è ufficiale il ritorno della lingua e cultura sarda nei programmi della RAI.
E’ stata firmata la convenzione tra la Regione e la Rai per la produzione e la realizzazione di programmi televisivi e radiofonici in lingua sarda o riguardanti la cultura e le tradizioni dell'isola, che saranno trasmessi durante la programmazione regionale, per tutto il 2017, su Rai 3 e Radio 1.
A questa convenzione, la Regione è arrivata con un notevole ritardo e dopo la sospensione per oltre due anni, della precedente programmazione.
"La Convenzione fra la Regione e Rai - ha detto l’assessora della Cultura Claudia Firino - garantirà fino al 31 dicembre 2017 la programmazione in sardo e italiano concordata con l’assessorato. E' un risultato importante in quanto l'accordo garantisce l'utilizzo della lingua sarda sui canali radio e tv della Rai, e riconosce inoltre l'articolazione territoriale della Rai nella nostra isola. Elemento importante, quest'ultimo, alla luce della riorganizzazione delle sedi, che vede depotenziate le competenze delle sedi regionali e aggrega la Sardegna a una macro-area lontana dalle nostre peculiarità culturali”.

Da notare che già con  il Dlgs n. 177/2005  il servizio pubblico radiotelevisivo garantisce la programmazione di trasmissioni in lingua tedesca, ladina, francese e slovena. Il sardo dunque non è presente. Si sperava nella  legge di riforma della Rai n. 220/2015 con la quale invece si è confermata l’impostazione precedente, escludendo ancora una volta la lingua sarda.

A tal proposito la Firino ha specificato che “In attesa dell’approvazione della nuova Concessione e del Contratto di Servizio, questa Convenzione rappresenta dunque il nostro serio impegno sul tema. Un segnale a seguito del quale ci aspettiamo un altrettanto serio impegno da parte del Governo perché ponga fine alla discriminazione fra le minoranze linguistiche presenti nel nostro Paese".

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : nuove attivazioni a S.Antioco
cristian Inviato il 11/12/2016 10:04:16

Un mese di dicembre interessante per i radioascoltatori di Sant’Antioco (CI).
In primo luogo segnaliamo l’accensione da parte di Radio Super Sound, l’emittente di Guspini approda così nel sulcis Iglesiente, ed è sintonizzabile sulla frequenza di 88,50 MHz.
L’emissione a bassa potenza, copre in particolare Sant’Antioco. Allo stesso modo è arrivata sui 104.50MHz Radio 105 e sui 106.20MHz ci segnalano la presenza di Radio Sportiva.
Ma in particolare è da notare che Radio 105 con questa mossa, arriva finalmente in una delle località mai raggiunte dal proprio segnale.

Decisamente più forte come segnale e copertura l’emissione di Radio Freccia, attivata sui 97.20 MHz (ex Padania) in questo caso facilmente ricevibile anche nella cittadina di Carbonia ed in altre località del Sulcis.

Sono graditi riscontri, sulla qualità di ricezione delle emittenti, in particolare di Suxsound attraverso il nostro forum o nei commenti all’articolo.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
(1) 2 3 4 ... 27 »

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 991
Ultimo: luca

Utenti online:
visitatori : 8
registrati : 0
Bots : 1
Totale: 9

Lista online [Popup]