Sei sulla pagina » Home Page » notizie » Editoriali - Padania - Suraci : lo scoop di Italia Oggi - notizie

SardegnaHertz

Annunci


« 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 10 ... 42 »
Editoriali : Padania - Suraci : lo scoop di Italia Oggi
cristian Inviato il 20/10/2016 10:50:00

Nella giornata di ieri 19 ottobre, “Italia Oggi”, quotidiano cartaceo edito da Class Editori riportava la notizia, poi ripresa da diverse altre testate, sulla vendita delle frequenze di Radio Padania a Suraci, patron di RTL 102.5.
L’articolo di Italia Oggi è firmato da Andrea Secchi,  un giornalista che è stato redattore di Mondoradio e collaboratore con Videolina e Radio Nova  (da non confondere con l’attuale Andrea Sechi di Videolina).

Al bravo Secchi va riconosciuto il merito,  di aver avuto il coraggio di scrivere uno scoop che riporta fatti noti a tutti gli appassionati e addetti ai lavori da diversi mesi, ma che misteriosamente non trovavano spazio su nessuna testata giornalistica.

Così ad esempio riportavamo il 29 giugno sul nostro sito (link)
padania_Zeta

I punti principali presenti nell’articolo su Italia Oggi sono i seguenti:
- Viene confermata la cessione da parte di Padania della concessione di Radio Comunitaria Nazionale e al suo posto una concessione locale, acquisita tramite un’emittente locale del nord Italia e quindi limitata ad alcune frequenze importanti del settentrione. In poche parole R.Padania continuerà ad esistere solo nel nord Italia.

- La concessione nazionale insieme alle frequenze  è stata acquistata per 2,1 milioni di euro (cifra smentita da R.Padania) , da Lorenzo Suraci, editore di RTL 102,5 e di Radio Zeta L’Italiana.  Secondo l’articolo, Radio Padania non poteva vendere le frequenze ad una radio commerciale e per questo motivo è nata l’Associazione culturale Radiofonica Comunitaria.

Secchi ricorda come nel 2014, all’emittente della lega sia stata vietata la cessione delle frequenze accese a suo tempo tramite l’emendamento di Caparini.  A dire il vero questo punto non è ben spiegato nell’articolo.
Riepilogo in breve:  la possibilità di attivare ovunque nuove frequenze (possibilità data solo a Radio Maria e Radio Padania) e poi cederle è stato vista da molti editori come un trattamento di favore, ma per altri ancora che hanno fatto accordi con l’emittente del Carroccio è stata l’occasione che aspettavano da una vita per ottenere nuove frequenze. Alcuni link sull’argomento di cui consiglio la lettura

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/ ... equenze-e-scappa/1059266/

http://www.sardegnahertz.it/html/xnew ... mbi-di-Radio-Padania.html

http://www.sardegnahertz.it/html/modu ... s/article.php?storyid=152

- L’articolo di Italia oggi, pone dei dubbi  sul fatto che Suraci intenda realmente utilizzare le nuove frequenze per espandere Radio Zeta. Potrebbe invece realizzare una nuova emittente comunitaria. Alla luce di questa scelta la difficoltà burocratica di attivare un’emittente commerciale come R.Zeta tramite l’associazione Acrc e soprattutto perché Radio Zeta dispone comunque una concessione locale che non può superare i 15 milioni di abitanti.

- Infine viene spiegato del perché nel mese di giugno le frequenze di Padania  cedute a Radio Zeta sono rientrate a settembre nuovamente a Radio Padania. Come mai questo dietro-front?
L’operazione iniziale del 9 giugno spiega Andrea Secchi, è stata effettuata con una vendita diretta con scrittura privata autentica, senza l’associazione Acrc,  ma il ministero il 27 giugno  non ha autorizzato questa concessione. Così le parti risolvono la scrittura privata e  coinvolgono un terzo soggetto l’ Acrc Associazione culturale Radiofonica Comunitaria. Ci sono però date che non coincidono. In Sardegna tutti i nostri lettori hanno segnalato l’arrivo di radio Zeta il 28 giugno, quindi il giorno dopo il NO all’operazione del ministero.

E’ curioso o quanto meno fa riflettere il fatto che nessuna testata, tra quelle che hanno ripreso l’argomento, abbia voluto approfondire gli aspetti burocratici o legali della vicenda. Nessuno ha spiegato al lettore da dove provengono quelle frequenze accese da Radio Padania. Soprattutto in considerazione del fatto che vi è stato un primo stop al progetto  da parte del ministero. Per La Repubblica e  Il Corriere della sera, tanto per citare un esempio, l’argomento principale diventa l’ironia dei social, la reazione sul fatto che Radio Padania sia stata venduta ad un calabrese.

A parte queste considerazioni sulla stampa che meriterebbero un articolo a parte, restano però in piedi diversi interrogativi e questioni irrisolte.  Inoltre permettetemi di aggiungere che  i soggetti coinvolti non sono gli unici di cui si è parlato ieri, e pertanto si annunciano a breve clamorose novità.

L’arrivo di Berlusconi nel mondo radiofonico, è stata una delle più importanti dello scorso anno. Il nuovo polo radiofonico Mediaset costituito da R101, Radio 105, RMC, e Virgin Radio cerca di espandersi e vuole combattere ad armi pari con RTL 102.5 la radio più ascoltata d’italia del calabrese Suraci.
Padania si inserisce in tutto questo, ma non sarà l’unica. La battaglia a suon di frequenze, burocrazia, furbizie e stratagemmi ma soprattutto denaro…   è appena iniziata.

Cristian Puddu

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Nessun Commento
Aggiornamenti : Sky 1 - digitale terrestre 0
cristian Inviato il 2/10/2016 20:04:05

Possiamo riassumere la settimana appena trascorsa con un "Sky 1 - digitale terrestre 0", perché ci ritroviamo non solo con due canali musicali free trasferiti su Sky, ma con la chiusura in tal senso anche dei canali  Disney Channel, ora disponibili solo per gli abbonati della piattaforma satellitare. Operazione quindi che certamente  non è stata gradita agli abbonati di Mediaset Premium. E le novità arrivate in questi giorni non sembrano comunque nulla di particolarmente rilevante.

Iniziamo con la chiusura dei canali in chiaro  SOS Television, Onda Italiana, M2O TV (ora solo Sky) e Radio Capital Tivù (anche questa  presente ora su SKY).  Queste emittenti sono state eliminate dal secondo mux di RETE A.
I  canali sono stati sostituiti con le seguenti novità dai nomi poco originali: Canale 69,  Canale 158, canale 162 a cui si aggiunge il ritorno  di Telecampione (trasmesso  su LCN 75 e 147).  Si tratta di canali dedicati prevalentemente alle televendite.


tlc

In casa Mediaset  gli aggiornamenti interessano gli abbonati  di Mediaset Premium:
Sul  mux 1, è stato eliminato Disney Channel +1 (ora visibile solo su Sky), ed è arrivato Premium Stories + 24, che in precedenza veniva trasmesso sul mux 5.

Sul mux DFREE è inoltre attivo il canale in alta definizione,  Premium Energy HD.
Investigation  Discovery  Premium è stato attivato sul mux Mediaset 5, ma per il momento trasmette solo un cartello informativo, in quanto la programmazione partirà il 24 ottobre.
Sullo stesso mux è ora attivo il canale Premium Energy +24.
A proposito del mux mediaset 5 come abbiamo già scritto, Premium Stories + 24 è passato al mux 1, mentre Premium Energy è passato al mux DFREE dove è disponibile in alta definizione. Per il momento al loro posto sono trasmessi dei cartelli informativi.
Sullo stesso Mux, sono stati eliminati i canali Disney Channel e Disney Junior entrambi ricevibili ora solo via satellite per gli abbonati di SKY.
Riepilogando abbiamo quindi la chiusura dei tre canali Disney,  la chiusura della versione SD di Premium Energy sostituita da quella in alta definizione,  l’arrivo del canale Investigation Discovery e di Premium Energy +24

Ci sono stati inoltre diversi cambi nella numerazione LCN dei canali:
Se siete alla disperata ricerca di Cartoon Network sappiate che è passato alla posizione LCN 350, così come Premium Cinema Comedy è passato alla numerazione LCN 337. Studio Universal  è ora memorizzabile sulla LCN 338, mentre Premium Emotion  passa alla LCN 336.

Viste le numerose modifiche, il consiglio soprattutto per gli abbonati di Mediaset Premium è di sintonizzare nuovamente il decoder.

Infine sul TIMB Mux 2, è stato attivato un canale che trasmette barre colorate, ed identificato con la scritta Servizio TEST. Secondo indiscrezioni sarà utilizzato per la trasmissione dell’emittente vaticana CTV

Il glossario della settimana


Cosa intendiamo con mux?
Nel digitale terrestre più canali possono essere trasmessi su un'unica frequenza.  Questo pacchetto  trasmesso su un'unica frequenza che contiene varie emittenti viene denominato mux. Il proprietario di un mux può trasmettere le sue emittenti oppure anche contenuti di terzi. L’operazione è trasparente per l’utente, in quanto poi il ricevitore memorizzerà comunque le emittenti separandole in vari canali. Su Sardegnahertz è possibile trovare su questa pagina l’elenco di tutti i mux con le emittenti contenute.

Cosa intendiamo per LCN?

E' il numero in cui trovare l'emittente con il tuo telecomando. Tale posizione viene memorizzata automaticamente e non rappresenta ovviamente la frequenza di trasmissione, ma solo la posizione del canale nelle memorie del tuo televisore. Tale funzione con cui viene attribuito automaticamente il numero può essere disabilitata dall'utente in modo da personalizzare la nostra lista dei canali.
Cosa intendiamo per canale HD?
Si tratta di canali trasmessi con una risoluzione più elevata rispetto a quelli tradizionali e quindi con una qualità migliore. Sono ricevibili con un ricevitore o una tv compatibile HD. La memorizzazione LCN prevede che questi canali siano memorizzati  dal numero  500.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
Aggiornamenti : La settimana digitale 19.09 - 25-09
cristian Inviato il 25/9/2016 12:10:45

Nella settimana appena trascorsa, la novità più importante da segnalare è certamente quella di lunedì  19 settembre con l’arrivo di nuovi canali in alta definizione da parte della RAI e lo spostamento di Rai scuola dal mux 3 al mux 2. Questo ha comportato una nuova frequenza di ricezione da parte di questa emittente che è passata dal CH 43 (650MHz) al CH49 (698MHz).
Poi è stato eliminato il canale generalista in alta definizione, cercando di razionalizzare la banda disponibile nei vari mux per far spazio alle nuove emittenti in alta definizione:
Rai 1 HD (LCN:501) su Rai Mux 3
Rai 2 HD (LCN:502) su Rai Mux 4
Rai 3 HD (LCN:503) su Rai Mux 4
PremiunEnergy
Per quanto riguarda Mediaset Premium, in settimana abbiamo avuto nuovi canali. Premium Energy HD trasmesso sul mux DFree le cui trasmissioni inizieranno dal 1 ottobre. Mentre sono già iniziate le trasmissioni del Grande Fratello Vip da parte di Premium Extra 1 e Premium Extra 2 attivati la scorsa settimana sul mux Mediaset 1

Sul mux Sardegna1 infine da segnalare la rimozione dell’id artemoda  presente con schermo nero nella scorsa settimana.


Il glossario della settimana


Cosa intendiamo con mux?
Nel digitale terrestre più canali possono essere trasmessi su un'unica frequenza.  Questo pacchetto  trasmesso su un'unica frequenza che contiene varie emittenti viene denominato mux. Il proprietario di un mux può trasmettere le sue emittenti oppure anche contenuti di terzi. L’operazione è trasparente per l’utente, in quanto poi il ricevitore memorizzerà comunque le emittenti separandole in vari canali. Su Sardegnahertz è possibile trovare su questa pagina l’elenco di tutti i mux con le emittenti contenute.

Cosa intendiamo per LCN?

E' il numero in cui trovare l'emittente con il tuo telecomando. Tale posizione viene memorizzata automaticamente e non rappresenta ovviamente la frequenza di trasmissione, ma solo la posizione del canale nelle memorie del tuo televisore. Tale funzione con cui viene attribuito automaticamente il numero può essere disabilitata dall'utente in modo da personalizzare la nostra lista dei canali.


Cosa intendiamo per canale HD?
Si tratta di canali trasmessi con una risoluzione più elevata rispetto a quelli tradizionali e quindi con una qualità migliore. Sono ricevibili con un ricevitore o una tv compatibile HD. La memorizzazione LCN prevede che questi canali siano memorizzati  dal numero  500.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : A volte ritornano...
cristian Inviato il 24/9/2016 12:10:02

A volte ritornano,  ed infatti clamorosamente in questa settimana sulle frequenze di  Radio Zeta L’Italiana è comparsa nuovamente  Radio Padania. Proprio quest’ultima aveva ceduto nel mese di giugno le frequenze all’emittente del gruppo di Lorenzo Suraci.
Le prime sorprese in realtà ci sono già state le scorse settimane  in altre parti nel sud Italia, con l’acquisizione di Padania di altre  frequenze precedentemente cedute.
Al momento in base alla segnalazione dei nostri utenti,  Radio Padania in Sardegna risulta quindi nuovamente diffusa su queste frequenze:


104.800                Buoncammino  - Iglesias               
97.200                  Monte Cresia  - Sant'Antioco
107.100                Monte Limbara - Tempio Pausania         
104.600                Monte Oro - Sassari      
104.000                Monte Ossoni - Castelsardo
107.900                ponte S. Gerolamo - Capoterra
88.800                  Seneghe - Seneghe

Per aggiornamenti seguite la discussione sul nostro forum: http://www.sardegnahertz.it/html/modu ... wtopic.php?topic_id=14566

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
News regione : RAI nuovi canali HD dal 19 settembre
cristian Inviato il 18/9/2016 14:21:28

Nella giornata di lunedì 19 settembre la RAI effettuerà diverse modifiche,  per le quali, soprattutto se siete interessati alla ricezione in alta definizione, è altamente consigliabile procedere ad una nuova sintonizzazione dei canali dal vostro ricevitore.
In particolare si procederà ad una modifica dei canali, eliminando il  generalista HD, quello per intenderci utilizzato sul numero 501 per  la trasmissione di film e sport in hd.
Al suo posto finalmente sarà possibile ricevere tutte le tre reti in alta definizione. Arriveranno quindi : Rai1HD, Rai2HD, Rai3HD. Per quest’ultimo è da notare che si tratta della versione trasmessa via satellite e non quella della regione Sardegna .
Rai Sport 2 terminerà le trasmissioni  e sarà invece eliminato.  Decisione quest’ultima abbastanza discutibile, perché il canale in concomitanza di eventi sportivi trasmessi nelle altre reti è stata un’utile vetrina  per gli sport minori.
Coloro che non sono interessati all’alta definizione,  potrebbero avere problemi nella ricezione del canale RAI Scuola, pertanto è ugualmente consigliabile effettuare una nuova sintonizzazione dei canali.

I nuovi canali in alta definizione non sono invece una novità per chi segue la RAI  con la parabola. Grazie alle capacità tecniche della trasmissione via satellite,  gli utenti  Tivùsat hanno potuto seguire le fasi finali del campionato di calcio Euro 2016 in ultra HD 4K ed in ogni caso anche i normali canali  HD, già presenti da diversi mesi,  hanno dimostrato una qualità superiore rispetto a quanto presente nel digitale terrestre.  La Rai è inoltre partner di un progetto con l’Eutelsat per la trasmissione sperimentale di un canale gratuito in modalità  HDR ultra HD.

Aggiornamento: Raisport 2 contrariamente a quanto anticipato non è stato eliminato. Da segnale inoltre via satellite su tivùsat l'attivazione del canale Rai5HD

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Nessun Commento
« 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 10 ... 42 »

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 1003
Ultimo: raffles

Utenti online:
visitatori : 11
registrati : 0
Bots : 1
Totale: 12

Lista online [Popup]