Sei sulla pagina » Home Page » Forum » Re: Radio Press in crisi [Varie Radio]

SardegnaHertz

Annunci

Annunci



Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi


« 1 (2) 3 4 5 ... 8 »




Re: Radio Press in crisi
#11
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
23/2/2007 9:10
Ultimo accesso:
6/5/2014 17:00
Da Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 60
Non In Linea
Penso che ad oggi quasi o tutte le emittenti non se la stiano passando così bene, il mercato pubblicitario è completamente crollato, i costi di gestione di un emittente sono diventati insostenibili, ho sentito che molte radio sono state costrette ad abbassare il costo dei passaggi pubblicitari per mantenere i rapporti con i clienti, altre hanno perso più del 50% dei clienti, specialmente quelli storici.

Tenere ON-AIR un ponte da Serpeddì in questo periodo di forte crisi economicamente è un peso non di poco conto. In quasi 15 anni quante emittenti locali hanno chiuso e quante ancora sono destinate a chiudere?; un cambio di proprietà è una cosa molto rara, ci sono i grandi gruppi editoriali alle porte che aspettano di acquistare nuove frequenze per potenziare il proprio bacino o far sbarcare nuovi circuiti radiofonici non generalisti.

Inviato il :16/3/2012 15:37
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#12
Nobel
Nobel


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
2/11/2007 22:02
Ultimo accesso:
16/10 20:54
Da Provincia di Cagliari
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 1141
Non In Linea
E' la raltà i piccoli e deboli chiudono, i giganti sopravvivono!

Inviato il :17/3/2012 13:11
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#13
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
23/2/2007 9:10
Ultimo accesso:
6/5/2014 17:00
Da Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 60
Non In Linea
Oltre che la crisi a mio avviso, penso che i grandi gruppi editoriali stiano pensando a riordinare proprio settore delle telecomunicazioni sulla base di un sistema meno generalista e più mirato. Basta sentire quante nuove Radio improntate sul carattere tematico stanno nascendo, Radio che trattano rigorosamente solo SPORT,NOTIZIARI,POLITICA,RELIGIONE,oppure solo ed esclusivamente un genere musicale; ROCK,ITALIANA,CLASSIC. Non è sicuramente un metodo innovativo anzi, si rifà al concetto delle radio Americane e delle Radio Web, per l'Italia è sicuramente un qualcosa di diverso a cui non siamo abituati, ma credo che il futuro dell'emittenza radiofonica in Italia sarà questo.

Inviato il :17/3/2012 16:23
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#14
maestro
maestro


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
31/1/2006 15:10
Ultimo accesso:
16/11 12:18
Da Cagliari
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 399
Non In Linea
Io non credo invece che il futuro sia il Tematico basta vedere cosa è successo con la TV e l'avvento del digitale terrestre. I canali di maggior successo non sono quelli tematici ma sempre quelli generalisti.
I canali tematici hanno bisogno di un canone per essere sostenuti mentre i generalisti vanno avanti con la sola pubblicità.

Credo che la stessa cosa valga per le radio perchè l'editore deve acchiappare più gente possibile e con il tematico ne scontenti molta. Infatti i numeri di Virgin e Radio Italia non più piccoli delle radio generaliste.

Inviato il :19/3/2012 9:29
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#15
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
Ieri alle 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
Quali numeri? E quali dati di ascolto? Audiradio?
Sappiamo tutti com'è finita.
La verità è che essendo tutte uguali o quasi,
le radio si suddividono equamente gli ascoltatori,
poi ogni radio può dire di essere la prima in ascolti,
tanto in assenza di rilevamenti (o peggio,per come venivano fatti),
chi può smentire?
Le radio che mirano ad un target hanno una maggiore fidelizzazione
dell'ascoltatore perchè c'è un minor rischio che cambi stazione
al cambiare di genere musicale,tipico delle radio minestrone.
Quindi,ai fini della pianificazione pubblicitaria,
anche SE avessero meno ascolti,ed è attualmente indimostrabile,
risultano comunque più appetibili delle altre.


Inviato il :19/3/2012 19:26
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#16
Webmaster
Webmaster


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
26/11/2005 13:38
Ultimo accesso:
Ieri alle 22:08
Da Musei
gruppi
Utenti registrati
Collaboratore
Socio
Webmaster
Editor
Messaggi: 2962
Non In Linea
Tornando in tema, da oggi tutta la normale programmazione di Radio Press è sospesa. Stanno trasmettendo solo brani musicali.

Inviato il :19/3/2012 19:43
skype: cristian.puddu
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#17
Nobel
Nobel


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
4/4/2008 12:10
Ultimo accesso:
Ieri alle 21:30
Da san gavino monreale
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 2456
Non In Linea
SPERIAMO RIPRENDANO PRESTO LA NORMALE PROGRAMMAZIONE, ANCHE SE PER FARLO OCCORRONO PARECCHI EUROOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Inviato il :20/3/2012 13:03
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#18
Nobel
Nobel


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
2/11/2007 22:02
Ultimo accesso:
16/10 20:54
Da Provincia di Cagliari
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 1141
Non In Linea
Certo che fa uno strano effetto sentire solo musica no stop su Radio Press!

Inviato il :21/3/2012 19:30
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#19
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
27/10/2006 15:05
Ultimo accesso:
25/6/2012 22:43
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 97
Non In Linea
che tristezza! Era l'unica radio sarda che valeva la pena seguire! Grandissima qualità, ottimi giornalisti e collaboratori giovani che, ora si è scoperto, non vedevano un euro da mesi.....
Vito ed Elio torneranno sicuramente con Buongiorno Cagliari ma mai più su radio Press, in rotta totale con l'editore Alessandro Manunta.
Vedi blog di Vito http://vitobiolchini.wordpress.com/20 ... iegazione-e-una-promessa/

Inviato il :21/3/2012 22:51
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Radio Press in crisi
#20
Nobel
Nobel


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
4/4/2008 12:10
Ultimo accesso:
Ieri alle 21:30
Da san gavino monreale
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 2456
Non In Linea
manunta vendi tutto se hai debiti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Inviato il :22/3/2012 19:33
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto







Puoi vedere le discussioni.
Non puoi iniziare una nuova discussione.
Non puoi rispondere ai messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi aggiungere nuovi sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.
Non puoi allegare file ai messaggi.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.
Non puoi utilizzare tipo di discussione.
Non puoi utilizzare la sintassi HTML.
Non puoi utilizzare la firma.
Non puoi creare pdf.
Non puoi stampare la pagina.

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 1003
Ultimo: raffles

Utenti online:
visitatori : 7
registrati : 0
Bots : 3
Totale: 10

Lista online [Popup]