Sei sulla pagina » Home Page » Forum » Re: Novità (poche) nell'etere sardo [Varie Radio]

SardegnaHertz

Annunci

Annunci



Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi


« 1 2 (3) 4 »




Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#21
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Hai perfettamente ragione Sar, ma anche stavolta si son spesi post e post a menare il can per l’aia lasciandomi il dubbio di essere l’unica a voler commentare le novità – novità poi… Asara avrà già maturato le ferie a Radiolina! -.
Finora è saltato fuori che ascoltare le locali potrebbe turbare il proprio equilibrio emozionale - in alcuni casi purtroppo è vero, ma magari in altri no; per scoprirlo devo rischiare: come al gratta e vinci -, è emerso che per poter notare le novità locali in FM bisogna avere tempo a disposizione e che non tutti ce l’hanno.
Ma com’è che Asara lo avevamo notato tutti? Evidentemente andiamo tutti a fare la spesa alla stessa ora.
Essere unici – ed irripetibili! – come esseri umani, sembra un paradosso, rende esattamente come tutti gli altri esseri umani; essere invece l’unica a commentare le novità nell’etere sardo renderebbe i miei post qui, fuori posto quanto su Amichedelluncinetto.it.

Nella speranza che con te si sia almeno in due ecco il mio parere:

trovo l’idea di Sandalios interessante se pur non originale; viene incontro a quell’idea di promozione del territorio che, secondo il mio parere, rappresenta l’unica chance per le locali.
Trovo particolare, forse audace, l’idea di una rubrica settimanale; istintivamente l’avrei frazionata in pillole giornaliere, ma non vorrei che a suggerirmelo fosse la paura di lasciare la vecchia strada per la nuova, l’andare sul sicuro piuttosto che innovare…
A volte bisogna trovare il coraggio di osare.
Mi piace l’idea di abbinare in formati nuovi per le nostre orecchie – non inediti – musica e parole, suoni e testi, alla ricerca di suggestioni specifiche, per le quali si è creata l’esigenza di uno speakeraggio e non di una conduzione.
Un attore per lo speakeraggio rende spendibile anche fuori dall’isola la promozione degli argomenti trattati e conferisce raffinatezza di esecuzione al progetto.
Le carte ci sono, ma non funziona.
Non funziona perché lo speakeraggio assomiglia a DJ Giostra, le finali allungate del piacione che si compiace del proprio timbro in cuffia, rendono vano ogni tentativo degli altri elementi di far convergere le suggestioni incanalate da testo e musica sulla sensazione finale.
I testi sono ripetitivi e l’apprezzabile e mai ben lodata scelta di dotare lo speakeraggio di corretta dizione italiana crolla al trentesimo secondo del primo podcast pubblicato sul sito di Sintony.
Purtroppo anche la presentazione sul sito patisce di mancanza di attenzioni: una mattonella fitta fitta di righe, frutto certo di copia-incolla, nella quale dettagli insignificanti sui personaggi, prossimi protagonisti della rubrica, levano ogni appeal alla presentazione stessa.
Si può fare qualcosa? Sì, molto; e se la cosa non dà noia a nessuno io continuo a sperare che si faccia, chi si possia accunzà lu barriu in camminu.



Inviato il :10/8/2016 0:47
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#22
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
17/11 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
Per poter notare le novità in fm, bisogna anche poter ricevere agevolmente le emittenti...
Ho ascoltato Radiolina dopo il tuo suggerimento di concentrarsi sulle regionali; dato che sono solo due, ho deciso di impegnarmi. Non abito a Sassari e non ricevo a bomba gli 88 mhz di monte Oro di Radiolina, i 98.4 neanche a parlarne. Sintony non è da meno. Andando in auto al mare (siamo prossimi a ferragosto, mi è consentito), l'ascolto è stato abbastanza difficoltoso per entrambe le stazioni. Comunque, il tragitto è stato troppo breve per potersi fare un'idea. Arrivato al mare e disteso il mio asciugamano davanti ad un mare splendido e inaspettatamente calmo, ho resistito alla tentazione di farmi subito una nuotata tonificante e mi sono masochisticamente impegnato col ricevitore fm del cellulare a cercare le suddette stazioni. Sintony era inesistente, così mi sono concentrato su Radiolina. Si poteva sentire qualcosa dagli 88 mhz, stando in piedi e fermo come una statua di marmo per non perdere il segnale della radio cagliaritana a favore degli 88 mhz emessi dalla Corsica. Ho scoperto così la voce, su cui ho già espresso un parere, che avevo già sentito da qualche parte ma non ricordavo dove. Dopo non so quanto tempo, ma a me è sembrata un'eternità, ho deciso di sedermi. E' improvvisamente entrata di prepotenza nei miei auricolari la musica classica emessa dalla Francia e mi sono arreso piacevolmente ad essa, non provando alcun rimpianto né rimorso per Asara e le sue news dal territorio. Spiacente, io non sono per niente stoico...

Inviato il :10/8/2016 9:10
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#23
Primi passi
Primi passi


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
6/8/2013 23:10
Ultimo accesso:
29/9/2016 17:52
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 13
Non In Linea
Come già ho scritto Onair, concordo con il tuo parere, interessante ma non funziona.
DjGiostra rende perfettamente quel che volevo dire sullo speakeraggio.
Come non essere d'accordo sulla necessità per le locali di radicarsi nel territorio, di valorizzare l'appartenenza e farne
la propria forza, rendendo l'ascoltatore parte di un gruppo, identificarsi in un clan nel quale riconoscersi e scoprire essendo costantemente intrattenuti ed informati.
Con la tecnologia attuale avere una rete capillare di informatori nei Comuni dell'isola dovrebbe essere semplice ed invece non si fa.

Sulla speranza che qualcosa si faccia, permettimi di essere dubbioso ;)

E' vero che la collocazione non è delle più felici, anche a mio parere nell'orario.
Una distribuzione in pillole durante settimana, in orari di punta ed eventualmente una replica complessiva nel fine settimana sarebbe stata forse più efficace.

Credo anche di sapere perchè questo non accada e possa non aver sfiorato le menti editoriali: mancanza di formazione, di preparazione sul mezzo e, di conseguenza il persistere di un problema secondo me sedimentato nei format locali.
Il prodotto radiofonico nostrano paga l'indecisione tra Flusso e Programmi, creando un ibrido senza identità e senza possibilità di identificazione.
Il mercato delle voci non offre Personaggi capaci di sostenere una programmazione basata sulle Personality ed invece quasi sempre la struttura delle singole trasmissioni, seppure contenutisticamente uguali, soffre di protagonismi e personalizzazioni che rendono i Programmi avulsi dall'interezza dell'emittente.
Un Clock organizzato, studiato, renderebbe l'esperimento di Sandalios perfettamente integrato in un flusso se distribuito durante settimana, così invece è una meteora che si perde nel nulla e che nulla ha a che fare con la normale programmazione di Sintony.
In questo sono come te e mantengo la speranza che qualcuno finalmente inizi a sfruttare almeno le basi fondamentali per strutturare una programmazione radiofonica, in ogni aspetto, musicale e contenutistica.
Servirebbero altre decine di pagine per disquisire sulla programmazione musicale delle emittenti Sarde, ma per ora mi astengo.
Citazione:

onair ha scritto:
Nella speranza che con te si sia almeno in due ecco il mio parere:

trovo l’idea di Sandalios interessante se pur non originale; viene incontro a quell’idea di promozione del territorio che, secondo il mio parere, rappresenta l’unica chance per le locali.
Trovo particolare, forse audace, l’idea di una rubrica settimanale; istintivamente l’avrei frazionata in pillole giornaliere, ma non vorrei che a suggerirmelo fosse la paura di lasciare la vecchia strada per la nuova, l’andare sul sicuro piuttosto che innovare…
A volte bisogna trovare il coraggio di osare.
Mi piace l’idea di abbinare in formati nuovi per le nostre orecchie – non inediti – musica e parole, suoni e testi, alla ricerca di suggestioni specifiche, per le quali si è creata l’esigenza di uno speakeraggio e non di una conduzione.
Un attore per lo speakeraggio rende spendibile anche fuori dall’isola la promozione degli argomenti trattati e conferisce raffinatezza di esecuzione al progetto.
Le carte ci sono, ma non funziona.
Non funziona perché lo speakeraggio assomiglia a DJ Giostra, le finali allungate del piacione che si compiace del proprio timbro in cuffia, rendono vano ogni tentativo degli altri elementi di far convergere le suggestioni incanalate da testo e musica sulla sensazione finale.
I testi sono ripetitivi e l’apprezzabile e mai ben lodata scelta di dotare lo speakeraggio di corretta dizione italiana crolla al trentesimo secondo del primo podcast pubblicato sul sito di Sintony.
Purtroppo anche la presentazione sul sito patisce di mancanza di attenzioni: una mattonella fitta fitta di righe, frutto certo di copia-incolla, nella quale dettagli insignificanti sui personaggi, prossimi protagonisti della rubrica, levano ogni appeal alla presentazione stessa.
Si può fare qualcosa? Sì, molto; e se la cosa non dà noia a nessuno io continuo a sperare che si faccia, chi si possia accunzà lu barriu in camminu.


Inviato il :10/8/2016 12:35
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#24
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
17/11 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
A proposito della programmazione musicale delle emittenti radio, in questo caso sassaresi: in un paio di queste (appartenenti tra l'altro allo stesso "gruppo") mi è capitato di sentire in onda brani soul dei primi anni 90 come (ad esempio) "Quality Time" di Hi-Five, e "Love Makes Things Happen" di Pebbles & Babyface. Dato che probabilmente a conoscere questo tipo di brani siamo in due, io e la persona che sceglie la musica da inserire nel pc on air, non riesco a trovare un valido motivo per queste scelte, soprattutto se inserite in una sequenza dove vengono precedute o seguite da brani non proprio compatibili (Vaschi Rossi, Laure Pausini, eccetera). Perché un conto è se c'è il conduttore che, facendo sfoggio di un po' di cultura musicale (ormai con wikipedia, bella forza), contestualizza e fornisce informazioni su canzoni che hanno avuto successo in USA ma pressoché sconosciute al 99,9 % degli ascoltatori; un altro conto è se, come ho sentito io, vengono trasmesse addirittura in radio senza conduzione o in fasce non stop in piena mattinata... Mi pare evidente che si tratta di puro sfizio personale del music selector. Beninteso, io posso essere contento: inchiodo la sintonia quando sento questo tipo di brani, ma io sono una mosca bianca... E il restante suddetto (quando presente) 99,9%?

Inviato il :12/8/2016 20:00
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#25
Primi passi
Primi passi


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
6/8/2013 23:10
Ultimo accesso:
29/9/2016 17:52
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 13
Non In Linea
Può essere gap che comprassero i cd americani, quelli per le radio con le top, e li abbiano inseriti in toto nel pc di emissione e che la scaletta sia fatta con un random senza regole di clock valide? ;)Citazione:

gap-band ha scritto:
A proposito della programmazione musicale delle emittenti radio, in questo caso sassaresi: in un paio di queste (appartenenti tra l'altro allo stesso "gruppo") mi è capitato di sentire in onda brani soul dei primi anni 90 come (ad esempio) "Quality Time" di Hi-Five, e "Love Makes Things Happen" di Pebbles & Babyface. Dato che probabilmente a conoscere questo tipo di brani siamo in due, io e la persona che sceglie la musica da inserire nel pc on air, non riesco a trovare un valido motivo per queste scelte, soprattutto se inserite in una sequenza dove vengono precedute o seguite da brani non proprio compatibili (Vaschi Rossi, Laure Pausini, eccetera). Perché un conto è se c'è il conduttore che, facendo sfoggio di un po' di cultura musicale (ormai con wikipedia, bella forza), contestualizza e fornisce informazioni su canzoni che hanno avuto successo in USA ma pressoché sconosciute al 99,9 % degli ascoltatori; un altro conto è se, come ho sentito io, vengono trasmesse addirittura in radio senza conduzione o in fasce non stop in piena mattinata... Mi pare evidente che si tratta di puro sfizio personale del music selector. Beninteso, io posso essere contento: inchiodo la sintonia quando sento questo tipo di brani, ma io sono una mosca bianca... E il restante suddetto (quando presente) 99,9%?

Inviato il :12/8/2016 20:20
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#26
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
17/11 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
Scelte casuali del pc, dici? A quel punto basta inserire solo brani straconosciuti e radio friendly, così non si rischiano sequenze sfolla-utenti...

Inviato il :12/8/2016 21:41
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#27
Webmaster
Webmaster


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
30/8/2010 9:47
Ultimo accesso:
Ieri alle 23:31
gruppi
Utenti registrati
Webmaster
Collaboratore
Editor
Socio
Messaggi: 140
Non In Linea
Che dire, criticare ci può anche stare. Ricordo a Onair che la gran parte degli utenti sono semplici ascoltatori amanti dell'ascolto, ovviamente non per quello che intendi tu. Certo ci sono utenti che operano nelle diverse radio sarde e no,ma non entrano in discussioni simili da te proposte. Come avrai notato ci sono solo delle segnalazioni di anomalie, attivazioni ecc... I commenti da novella 2000 come spesso riporti stanno in altri siti. Vuoi che parliamo di speakerpubblicitari "pseudo nazionale" al femminile?
A Ziù Ballicù andara bene cussu ghi fundi narendì a sa radio de bidda

Inviato il :13/8/2016 12:14
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#28
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
E' tutto il pomeriggio che ripenso al tuo messaggio Web: mi ha sconcertata.
Cosa ha scatenato tanta aggressività? Di cosa mi accusi esattamente?
A volte le parole scritte traggono in inganno: nella conversazione vis-à-vis mille altri segnali ti aiutano a manifestare il vero tenore di ciò che vuoi comunicare, non vorrei quindi essere fraintesa: parlo sinceramente e senza alcun sarcasmo: in cosa ti sei sentito toccato?

Stavamo parlando di Sandalios, ma se vuoi proporre altri argomenti - fatta esclusione per quelli tecnici, perché non sono capace di riconoscere un'antenna da un manico di scopa - farò parte della cricca.

Inviato il :13/8/2016 23:13
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#29
Webmaster
Webmaster


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
30/8/2010 9:47
Ultimo accesso:
Ieri alle 23:31
gruppi
Utenti registrati
Webmaster
Collaboratore
Editor
Socio
Messaggi: 140
Non In Linea
Non ho nessun rancore verso di te e, tanto meno il dentino avvelenato.Spesso leggo come se una persona sappia come si deve fare o non si deve fare,vivere e gestire una radio o tv in un'isola in prima persona è tutt'altro. Tutto qui.

Inviato il :14/8/2016 18:27
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Novità (poche) nell'etere sardo
#30
Primi passi
Primi passi


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
6/8/2013 23:10
Ultimo accesso:
29/9/2016 17:52
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 13
Non In Linea
Scusa Webmaster2, cosa intendi quando dici che è tutt'altro?
Con ONair, pur conoscendo le difficioltà economice, i costi di gestione di un'emittente, si parla di contenuti e professionalità, di Forma mentis, di conoscere regole fondamentali. I format, la dizione, le scalette musicali, i contenuti dei palinsesti non penso abbiano nulla a che vedere con l'essere in un'isola o con le difficoltà in prima persona.
Magari chi parla e scrive come si deve fare e non fare, forse lo sa davvero.
Citazione:

Webmaster2 ha scritto:
Non ho nessun rancore verso di te e, tanto meno il dentino avvelenato.Spesso leggo come se una persona sappia come si deve fare o non si deve fare,vivere e gestire una radio o tv in un'isola in prima persona è tutt'altro. Tutto qui.

Inviato il :14/8/2016 20:26
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto







Puoi vedere le discussioni.
Non puoi iniziare una nuova discussione.
Non puoi rispondere ai messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi aggiungere nuovi sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.
Non puoi allegare file ai messaggi.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.
Non puoi utilizzare tipo di discussione.
Non puoi utilizzare la sintassi HTML.
Non puoi utilizzare la firma.
Non puoi creare pdf.
Non puoi stampare la pagina.

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 1003
Ultimo: raffles

Utenti online:
visitatori : 2
registrati : 0
Bots : 0
Totale: 2

Lista online [Popup]