Sei sulla pagina » Home Page » Forum » Spot [Varie Radio]

SardegnaHertz

Annunci

Annunci



Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi


(1) 2 3 4 ... 7 »




Spot
#1
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Gentili utenti di Sardegnahertz, editori, appassionati, semplici fruitori di suoni e immagini che fluttuano nell’etere sardo, vorrei conoscere il vostro parere circa la qualità degli spot radio e tv che circolano in Sardegna. Non voglio mettere l’accento né sulla qualità audio – spot con picchi di alti, S che tagliano l’aria come coltelli, basi che sovrastano lo speakerato ecc… - né sulla scelta dei testi – gags che rasentano la volgarità, durata infinita dello spot, ridondanza di numeri di telefono ecc… -; vorrei parlare di nomi, cognomi e toponimi mal pronunciati. Qualche esempio rilevato personalmente, ma immagino testimoniabile da tutti: Màcomer, Villasìmius, Sarràbus, Pucseddu, Via siotto Pìntor... La serie è lunga ed ogni giorno si arricchisce di nuovi esempi.
Sempre personalmente ho assistito a reazioni diverse di editori, agenzie, inserzionisti, ascoltatori: dal semplice ed indolente sollevare le spalle al “già va bene lo stesso”, fino alla propensione a pensare che l’accento fosse corretto, visto che lo spot era stato inciso a Milano.
Come tutti sappiamo, nella quasi totalità dei casi infatti la realizzazione dello spot è affidata ad aziende specializzate, particolarmente concentrate a Milano e Roma, città per le quali noi sardi nutriamo un profondo senso di deferenza, ma molto presenti anche nel resto d’Italia. Ora, se è vero che la realizzazione di uno spot costa quanto un chilo di patate, è altrettanto vero che lo studio di produzione è tenuto a consegnarlo corretto, e tale correttezza non è opinabile. Chi sancisce quindi la correttezza di una pronuncia? Questo strumento: http://www.dizionario.rai.it, ora anche on-line, ma da sempre disponibile nella versione cartacea e da sempre Bibbia dello speaker pubblicitario.
Detto ciò, per quale ragione lo spot che torna in Sardegna con evidenti segni di maltrattamento linguistico - e che prima della messa in onda passa al vaglio dell’agenzia pubblicitaria, dell’editore, dell’inserzionista, e durante la messa in onda viene sentito da conduttori, giornalisti, tecnici di messa in onda, ascoltatori, e di nuovo dallo stesso inserzionista - continua ad inquinare l’etere con 10 passaggi al giorno per un mese?
Che fine hanno fatto la decantata dignità del popolo sardo, il possente attaccamento alle tradizioni, la fierezza dell’appartenenza, se spot che gridano vendetta passano indisturbati nel silenzioi/assenso di tutti? Cosa impedisce ad inserzionisti paganti i passaggi, di rifiutare lo spot che pubblicizza la loro azienda poeticamente intrisa di sardità, ma ubicata a Nuòro?

Inviato il :23/4/2014 22:19
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#2
maestro
maestro


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
2/7/2006 9:18
Ultimo accesso:
Ieri alle 21:33
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 236
Non In Linea
secondo me la persona piu colpevole è l'editore o chi ha commissionato lo spot,che prima di mandarlo in onda deve verificare gli errori ed eventualmente farlo correggere quindi riinciderlo.per la mia conoscenza posso dire che vengono mandati i testi con gli accenti nei punti giusti in modo che alla lettura corrisponda esattamente cio che dobbiamo sentire,in caso di parole in lingua sarda capita anche di mandare agli studi di incisione il file con registrata la parola come deve essere pronunciata.

Inviato il :23/4/2014 22:38
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#3
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
17/11 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
La filosofia imperante è:"contento il cliente,contenti tutti".
Naturalmente se uno speaker sardo si azzarda a dire Nuòro,la lapidazione è assicurata...

Inviato il :24/4/2014 0:04
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#4
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Grazie per l'intervento Giampi; sì, l'editore è senza dubbio colpevole, ma non è il solo. Anche il semplice ascoltatore dovrebbe ritenersi offeso e manifestare all'emittente il suo disappunto. Io lo faccio puntualmente, ma evidentemente da sola non basto: mi si classifica fra i rompiballe e si cestina la mail. Evidentemente sono la sola a pensare che anche una radio a copertura condominiale è un potenziale diffusore di cultura. Non è compito di chi commissiona il lavoro mandare i testi accentati, anche perché se non si è pratici di dizione e fonetica si rischia di segnalare l'accento tonico, ma non il fonico. In altre parole si segnala dove cade l'accento, ma non se la E o la O, sulla quale eventualmente cade, siano aperte o chiuse. A proposito: come si pronuncia Fonni? E' compito invece di chi commissiona lo spot segnalare l'eventuale errore e farlo riincidere, senza che questo gravi sulle tasche di nessuno. Gli studi di produzione seri allegano di solito una mail di scuse al nuovo file.
Parole - ma peggio intere frasi - in lingua sarda: capitolo a parte. Se l'italiano pronunciato da un inglese, anche dopo specializzazione linguistica e permanenza cinquantennale nel Bel Paese, risente sempre dell'effetto Don Lurio, perché dovrebbe essere sufficiente inviare un file audio in sardo con l'esempio? Infatti non lo è, e quello spot rasenterà sempre il ridicolo.

Inviato il :24/4/2014 12:21
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#5
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Grazie per aver letto e risposto Gap. Magari... Magari qualcuno prendesse in mano una pietra e la rivolgesse in direzione di sardi incapaci di pronunciare Nùoro come Dio comanda! Speakers e conduttori a parte, c'è un esercito di giornalisti, sede Rai regione compresa, incapaci di accentare correttamente cognomi e toponimi.

Inviato il :24/4/2014 12:26
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#6
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
24/10/2011 23:15
Ultimo accesso:
17/11 20:22
Da Nord Sardegna
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 991
Non In Linea
Quindi,per ciò che riguarda gli spot con intere frasi in sardo,proporresti di registrarli in loco con speaker sardi che rasenterebbero il ridicolo nella parte letta in italiano? A meno che non si faccia leggere da chi di dovere l'intero spot in sardo,se rivolto ai sardi.Non vedo altra soluzione.
Quanto ai giornalisti,in particolar modo Rai (chè è un servizio pubblico),credo di aver già espresso il mio disappunto in altri post riguardo la loro dizione talmente scadente (a parte alcune mosche bianche),da far rimpiangere i gelidi ma perfetti "lettori" dei notiziari rai anni 70.

Inviato il :24/4/2014 22:47
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#7
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Anche affidare la lettura dell'intero spot in sardo a chi conosce la lingua non risolverebbe il problema: un conto è conoscere la fonetica di una lingua, altra cosa è adoperare la giusta "intenzioni di lettura", competenza dell'ambito teatrale. Non solo: trasmettere la giusta suggestione in soli 30 secondi, richiede competenze di base teatrale, ma decisamente orientate alla comunicazione pubblicitaria. Qual è dunque la soluzione? Rewind: cominciamo con l'individuare il problema, chi di dovere intendo, non noi tre in un forum. Poi come secondo punto percepiamo il problema come tale, e non riteniamolo risolto perché al cliente va bene così o perché nessuno si lamenta. Ma temo che lo stato attuale delle cose sia ancora fermo a "quale gobba?"
https://www.youtube.com/watch?v=9YnNZ0Zdufk

Inviato il :25/4/2014 15:27
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#8
Nobel
Nobel


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
28/2/2006 21:05
Ultimo accesso:
20/11 23:25
Da Mogoro (OR)
gruppi
Collaboratore
Utenti registrati
Webmaster
Socio
Editor
Messaggi: 1376
Non In Linea
Io da ascoltatore trovo più piacevoli certi spot esempio quelli con gag comiche di personaggi locali rispetto ad uno spot con voce "istituzionale" e dizione perfetta. Almeno i nomi e le località vengono pronunciati bene. E poi se una radio trasmette in ambito strettamente locale perchè dovrebbe farsi produrre spot pubblicitari da altre aziende "professionali" fuori Sardegna? magari sono le stesse radio che si lamentano dando la colpa alla crisi e ad altri.

Inviato il :25/4/2014 15:57
Ricezione TV: Marmilla (tutto) - Serpeddì (tranne CH 9,21,25) - Badde Urbara (solo CH 45) - Collinas CH7.
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#9
Guru
Guru


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
5/9/2006 17:03
Ultimo accesso:
31/10 17:24
Da provincia di Oristano
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 771
Non In Linea
Dipende tutto da cosa si vuole ottenere. Dando per scontato che gli errori di dizione o gli accenti tonici o fonici sbagliati sono assolutamente da rispedire al mittente, per il resto cosa s'intende con buona pronuncia sarda? Un autoctono che infila doppie anche dove non servono, magari con una voce nasale che di più non si può? Allora no grazie, meglio gli speaker professionisti, che peraltro esistono anche in Sardegna, sebbene vengano talvolta snobbati.

Inviato il :25/4/2014 16:37
Deejay Raf
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto


Re: Spot
#10
Studente
Studente


_MD_NEWBB_HIDEUSERDATA
Utente dal:
22/5/2010 15:25
Ultimo accesso:
6/10 15:37
gruppi
Utenti registrati
Messaggi: 123
Non In Linea
Grazie per l'intervento Raf. Per buona pronuncia sarda si intende quel che si intende per qualsiasi lingua: l'insieme dei suoni caratteristici ma anche la sua musicalità. Una voce definita nasale, magari per presenza di adenoidi, sarebbe fuori gioco comunque, sia per parti in italiano che in sardo; lascerei perdere. Riguardo all'infilare doppie dove non ci sono, immagino sia riferito ad un'eventuale parte in italiano, che uno speaker locale ma non professionista pronuncerebbe con la tipica calata sarda, ricca di consonanti doppie, ma soprattutto di vocali aperte laddove vanno chiuse. E' evidente quindi che l'elemento locale, necessario per la corretta pronuncia di termini sardi, debba essere dotato anche di una dizione italiana perfetta, e debba essere invece privo di qualsiasi calata regionale. Lo speakeraggio professionale in Sardegna è raro quanto il quadrifoglio; comune quanto la gramigna è invece la mancanza di successo che eventualmente riscuoterebbe nell'isola.

Inviato il :25/4/2014 22:47
Twitter Facebook Google Plus LinkedIn Del.icio.us Digg Reddit Mr. Wong Segnala In alto







Puoi vedere le discussioni.
Non puoi iniziare una nuova discussione.
Non puoi rispondere ai messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi aggiungere nuovi sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.
Non puoi allegare file ai messaggi.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.
Non puoi utilizzare tipo di discussione.
Non puoi utilizzare la sintassi HTML.
Non puoi utilizzare la firma.
Non puoi creare pdf.
Non puoi stampare la pagina.

Annunci

Cerca frequenza

frequenza

Tv Radio

Login

Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!

Community

Multimedia

Dati Utenti

Utenti registrati:
oggi: 0
ieri: 0
in tutto: 1003
Ultimo: raffles

Utenti online:
visitatori : 15
registrati : 0
Bots : 4
Totale: 19

Lista online [Popup]